Elham Asghari, la campionessa iraniana che nuota in camicione nero

nuoto

8 lug – La forza di volontà di Elham Asghari è superiore alle sue doti atletiche. La nuotatrice iraniana pur di non rinunciare alla sua passione e alla possibilità di registrare nuovi record, ha disegnato per se stessa un costume davvero particolare.

Una muta da sub coperta da un camicione nero lunghissimo, con una cuffia e un foulard: un abbigliamento “tecnico” che stride in maniera quasi imbarazzante con i modernissimi costumi utilizzati dalle stelle del nuoto e che, una volta bagnato, può pesare anche più di 6 chili. Un limite inevitabile per “rispettare” le convenzioni del suo Paese, l’Iran, in cui le donne possono utilizzare le piscine pubbliche solo in determinati giorni e in orari particolari con la possibilità di usufruire di apposite spiagge “femminili” dove ovviamente possono stare solamente se coperte integralmente senza far vedere le proprie forme.

La Asghari l’11 giugno ha messo a segno una vera e propria impresa, nuotando in mare aperto per ben 20 km al largo di Noshahr in meno di 6 ore. La trentaduenne però ha visto il suo primato non riconosciuto dalla Federazione perché, la mise già a dir poco castigata, sarebbe stata considerata comunque non consona.

ww.fanpage.it


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -