Il Nobel ElBaradei, ex capo Aiea nominato premier dell’Egitto

EL BARADEI 522-374-20130706_193624_30E300FCIl Cairo 7 Luglio 2013 – Il leader dell’opposizione laica e liberale egiziana, Mohamed elBaradei, è stato nominato capo del governo. Lo riferiscono fonti del movimento di opposizione al deposto presidente Mohammed Morsi.

Secondo quanto annunciato dal movimento Tamarrod, ElBaradei è stato nominato capo del governo ad interim, una nomina che avviene tre giorni dopo il colpo di stato militare che ha destituito il presidente egiziano Mohammed Morsi, leader del movimento islamico moderato dei Fratelli Musulmani.

Una fonte militare ha precisato che ElBaradei, ex numero uno dell’Agenzia internazionale per l’Energia Atomica, presterà giuramento in serata. L’agenzia stampa egiziana Mena intanto ha indicato che ElBaradei ha incontrato nel pomeriggio di oggi il presidente ad interim Adly Mansur.

L’alta tensione ha provocato nelle ultime 24 ore almeno 37 morti e oltre un migliaio di feriti per le violenze scoppiate fra sostenitori e oppositori del deposto presidente Moahmmed Morsi; nella penisola del Sinai gli estremisti islamici hanno preso di mira esercito e polizia, uccidendo cinque agenti e un militare, oltre ad un sacerdote copto.

La road-map elaborata dall’esercito in collaborazione con l’opposizione e con i principali esponenti religiosi del Paese, prevede un governo ad interim “dotato di pieni poteri”, prima della convocazione di elezioni presidenziali e legislative da svolgersi in una data ancora non precisata.

Mohammed ElBaradei, premio Nobel per la pace nel 2005 per il lavoro compiuto alla guida dell’Aiea, era tornato in Egitto nel 2010, per partecipare alla formazione del movimento di opposizione al regime di Hosni Mubarak.

(fonte afp) Fcs



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -