Marino: la visita del Papa a Lampedusa è “un gesto rivoluzionario”

papa-marino

5 lug – Il sindaco di Roma Ignazio Marino ha avuto ieri un’udienza avuta con Papa Francesco. Fra i temi dell’incontro la fragilità sociale e il disagio delle periferie romane.

“Abbiamo affrontato temi importanti – ha detto Marino -, a cominciare dal disagio sociale, dalla fragilità, dall’emergenza casa, dall’emergenza lavoro. Il Papa è molto preoccupato del fatto che ogni bimbo della nostra città deve avere le stesse opportunità”. “E’ una preoccupazione che io condivido fortemente – spiega Marino – ed è per questo stiamo cercando di individuare somme da destinare alla sussidiarietà e al sociale. La mia prima visita pubblica dopo l’insediamento in Campidoglio è stata alla Caritas, adesso ci stiamo attivando perché possa essere portato a termine rapidamente il progetto del dormitorio di via Marsala”.

Quanto alla visita del Papa a Lampedusa, Marino l’ha definita “un gesto rivoluzionario”. “E’ un gesto molto importante simbolicamente per tutti i Paesi del Mediterraneo, e per me sindaco di Roma è molto importante che al mio invito di venirci a trovare in Campidoglio ha risposto entusiasticamente che verrà presto a farci visita”.

Neanche in questa occasione il primo cittadino ha voluto rinunciare alla bicicletta: Marino infatti questa mattina è arrivato in Vaticano in sella alla sua bici, scortato dai vigili. “Il Santo Padre, appena sono arrivato – ha raccontato Marino -, mi ha apostrofato con il dito e mi ha detto: ‘spero che lei sia venuto in bicicletta’. In effetti aveva chiesto ai gendarmi di disporsi per scortarmi all’uscita di Città del Vaticano con due biciclette”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -