Senza stipendio da mesi: 200 lavoratori bloccano l’autostrada A1

a14 lug – Momenti di tensione sull’A1 Napoli-Roma, all’uscita del capoluogo campano, dove circa duecento lavoratori dei consorzi di Bacino addetti alla raccolta dei rifiuti hanno tentato di bloccare l’autostrada. I manifestanti, che protestano contro il mancato pagamento degli stipendi, hanno tentato lo stesso blitz una prima volta ma sono stati respinti dalle forze dell’ordine e ora stazionano vicino all’area del Punto Blu.

Due lavoratori minacciano di lanciarsi nel vuoto – Tra i lavoratori che stanno manifestando, due sono saliti su un cavalcavia, minacciando di lanciarsi nel vuoto. Sul posto ci sono i Vigili del fuoco, che hanno steso un telone anticaduta sotto di loro.

Traffico rallentato – La manifestazione di protesta dei lavoratori interessati sta rallentando il traffico, in particolare nei pressi del Punto Blu di Casoria, dove a scendere in strada sono stati gli addetti dei Consorzi di Bacino, che si occupano della raccolta dei rifiuti e che da mesi non ricevono lo stipendio. La polizia sta cercando di evitare che i manifestanti escano dall’area del Punto Blu proprio per cercare di ridurre le conseguenze sulla circolazione.

In precedenza, davanti al Palazzo Santa Lucia di Napoli sede della Regione Campania, era in programma un presidio di lavoratori appartenenti a varie sigle (Sindacato Azzurro, USB, Uap, Assotrasporti, Sanf Fna, Cesil, Cub e Slai Cobas). I manifestanti che stanno protestando sull’autostrada appartengono invece tutti quanti alla sigla Filas Cosnill e al gruppo dei cosiddetti “Desperados”. tgcom



   

 

 

1 Commento per “Senza stipendio da mesi: 200 lavoratori bloccano l’autostrada A1”

  1. elegantissimo

    Ecco l’Autostrada!! Concessionario esclusivo, l’amico degli amici un certo sig. Benetton che nell’esercizio 2012 ha incassato netti € 1,00 mld(un miliardo di euro). Darebbe lavoro a circa 50.000(cinquanta mila) famiglie all’anno! Ma di cosa vogliamo parlare?! Grazie alle regole del WTO e il suo principio liberista della globalizzazione( a chiacchiere). Fuori dall’UE, fuori dal WTO, fuori dai trattati……!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -