Cassazione: gli italiani non possono dire “Italia paese di merda”, è vilipendio

cassazione4 lug – Lo ha certificato la Cassazione, confermando la condanna inflitta a un 71enne che, fermato dai carabinieri perché a bordo di un’auto con un solo faro acceso, si era lasciato andare a quel repertorio di invettive contestando la contravvenzione che i militari gli stavano elevando. I giudici della prima sezione penale di ‘Palazzaccio’ sono intervenuti dopo che la Corte d’Appello di Campobasso aveva condannato l’anziano per quella frase, “in questo schifo di Italia di m….”, al pagamento di una multa di mille euro, pena interamente coperta da indulto.

Ed ecco le motivazioni della sentenza, depositata oggi: “Il diritto di manifestare il proprio pensiero in qualsiasi modo non può trascendere in offese grossolane e brutali prive di alcuna correlazione con una critica obiettiva”. Per integrare il reato, previsto dall’articolo 291 del codice penale, “è sufficiente una manifestazione generica di vilipendio alla nazione, da intendersi come comunità avente la stessa origine territoriale, storia, lingua e cultura, effettuata pubblicamente”.



   

 

 

12 Commenti per “Cassazione: gli italiani non possono dire “Italia paese di merda”, è vilipendio”

  1. Fortuna D'Antonio

    Ahahaha mi viene da ridere. E non è vilipendio per quelli che questo paese lo Hanno fatto diventare per l’appunto un paese di merda?????

  2. non sanno più dove attaccarsi. Solo porte aperte a negri, zingari ecc.ecc
    Italiani andate a fan c…..

  3. Eh già, adesso come adesso è tutto un vilipendio, una censura e uno zittire il disagio del popolo italiano

  4. Sergio Scavone

    Un paese che stupra la Costituzione, un paese che nega il lavoro al popolo, che se ne infischia di pensionati che campano con meno di 300 euro al mese, un paese che mette a disposiziono le medicine contro il cancro solo a chi può permettersele – della serie se hai il cancro e non hai 4 mila euro al mese o 6 mila ogni 45 gg, sono 2 i farmaci in questione -, un paese che in piena crisi economica spende 30 mld di euro in caccia bombardieri difettosi, per me è un paese di MERDA! Sono passibile di vilipendio? Penso che sia una critica obiettiva!

  5. Sergio Scavone

    – della serie se hai il cancro e non hai 4 mila euro al mese o 6 mila ogni 45 gg, sono 2 i farmaci in questione, altrimenti puoi …. –

    ERRATA CORRIGE

  6. …allora è proprio vero: l’itaglia è un paese di merda !

  7. Santo Trovato

    Per integrare il reato, previsto dall’articolo 291 del codice penale, “è sufficiente una manifestazione generica di vilipendio alla nazione, da intendersi come comunità avente la stessa origine territoriale, storia, lingua e cultura, effettuata pubblicamente”.

    Con questa motivazione la Cassazione a me, che sono siciliano, se dovessi dire “Italia, paese di merda” non potrebbe condannarmi: l’origine territoriale della Sicilia è diversa da quella dell’Italia (la Sicilia fa parte della placca continentale africana); la mia storia e quella della mia terra inizia circa 3.000 anni fa, l’Italia è nata da 150 anni; la mia lingua è sì neolatina come quella italiana, come neolatine sono lo spagnolo, il portoghese, il francese, ecc., ma non si può certo dire che chi parla quelle ultime lingue sia italiano; la cultura… non scherziamo con le cose serie! La Cassazione non vorrà mica dire che io e un padano bossiano traiamo origine dalla medesima cultura!

    • Condivido in pieno!!! anche se sono all’opposto geograficamente parlando non posso che condividere Noi che siamo stati riuniti sotto una bandiera unica ma abbiamo storie e tradizioni diverse già solo tra l’insubria e la toscana… pensare poi con Siciliani e Sardi… che hanno dalla loro la fortuna di essere già staccati fisicamente dallo stivale!!!
      Io che sono Insubre, Padanista, ritrovo le mie radici nei celti, quindi nemmeno la lingua è neolatina come la vostra, il siciliano deriva dalla cultura Mora e non latina….occhio… vedi che sotto sotto anche se siamo diversi la pensiamo uguale?!?!?! e la cultura sarà differente ma ne la tua ne la mia è meglio o peggio dell’altra è diversa!!!

  8. Al posto di prendersela con quel povero cristo , perche non se la prendono con chi al posto delle parole a fatto i fatti, si presentino al parlamento ed al senato li si che ci sarebbe da usare le manette !

  9. presto ci sarà un’altra parola al posto di m…a……per evitare sanzioni; vogliamo provare a ” coniare” questo vocabolo alternativo?

  10. Ci avete fatto precipitare nella merda, questo si può dire? Italia paese di escrementi va bene?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -