Venezia 70: la fantascienza di Alfonso Cuaron apre la Mostra

Alfonso Cuaron

Alfonso Cuaron

Sarà Gravity, il nuovo e molto atteso film del regista messicano Alfonso Cuaron, ad aprire -Fuori concorso- la 70° edizione della Mostra internazionale di Arte cinematografica di Venezia, che si svolgerà al Lido da mercoledì 28 agosto a sabato 7 settembre 2013.

Il film racconta la prima missione nello spazio dell’ingegnere medico Ryan Stone, sotto il comando dell’astronauta veterano Matt Kowalsky, al suo ultimo volo prima del ritiro. Ma durante una passeggiata di routine, una tempesta di detriti distrugge la loro nave, lasciandoli completamente soli nello spazio.
A 13 anni di distanza da Space Cowboys di Clint Eastwood, il Direttore Alberto Barbera ha scelto, come allora, un film di fantascienza per inaugurare la manifestazione.

Gravity è sceneggiato da Alfonso Cuaron assieme al figlio Jonas, è interpretato da Sandra Bullock e George Glooney, e prodotto da David Heyman.
Cuaron ed Heyman hanno già collaborato assieme per la saga di Harry Potter, di cui Cuaron ha diretto il terzo episodio, Harry Potter e il prigioniero di Azkaban.

Per Alfonso Cuaron si tratta della terza partecipazione alla Mostra del Cinema di Venezia.
La prima volta è stata nel 2001 con Y tu mamá también, che si è aggiudicato il Premio “Marcello Mastroianni” (a Gael García Bernal e Diego Luna) e l’Osella per la miglior sceneggiatura.
A quella presentazione ha fatto seguito, cinque anni dopo, quella di Children Of Men, con cui ha vinto l’Osella per la migliore fotografia (ad Emmanuel Lubezki, direttore della fotografia anche di Gravity).

E Jonas Cuaron ha fatto il suo debutto dietro la macchina da presa alla Settimana internazionale della Critica del 2007, con Año Uña.

 

Luca Balduzzi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -