Nature contro Vannoni: il metodo Stamina è un plagio ed è inefficace

vannoni3 lug – Le immagini utilizzate da Stamina nella domanda di brevetto nel 2010, ”su cui Vannoni dice che il suo metodo si basa” sarebbero ”duplicate da precedenti e non correlati studi”. E’ quanto denuncia on line la prestigiosa rivista Nature, che in un articolo intitolato ”il trial italiano sulle cellule staminali basato su dati fallaci” stronca il metodo Stamina.

Secondo Nature, infatti, alla base del metodo ci sono dati non validi. Scrive la prestigiosa rivista scientifica: ”Davide Vannoni, uno psicologo diventato imprenditore medico ha polarizzato l’attenzione della societa’ italiana nel corso dell’anno, tentando di ottenere l’autorizzazione per la sua terapia a base di cellule staminali. Ha ottenuto un fervente sostegno pubblico affermando di poter curare malattie mortali, e ha sollevato l’altrettanto fervente opposizione di molti scienziati che dicono che il suo trattamento non e’ provato. Ora questi scienziati vogliono che il governo italiano cancelli il finanziamento accordato a maggio scorso di 3 milioni di euro per la sperimentazione clinica della terapia, dopo aver ceduto alle pressioni dei pazienti”.

”L’anno scorso – ricorda Nature – l’Ufficio Brevetti degli Stati Uniti ha dato un parere negativo ‘pre-finale’ al brevetto di Vannoni” e riferisce: ”La sperimentazione clinica italiana sponsorizzata dal governo doveva iniziare il 1* luglio, ma e’ in ritardo perche’ Vannoni ha rimandato per tre volte l’impegno di rivelare il suo metodo al comitato di nomina governativa che preparera’ il trial. Secondo Irving Weissman, direttore dello Stanford Institute for Stem Cell Biology and Regenerative Medicine in California, il governo italiano non sarebbe saggio a sostenere un trial con cosi’ poche prove di efficacia”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -