Immigrati: ottiene il permesso per motivi umanitari e spaccia droga

spaccio3 lug – Era arrivato a Perugia il 15 aprile 2011, dopo lo sbarco a Lampedusa il 24 marzo, nell’ambito dell’attivita’ umanitaria della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la Emergenza del Nordafrica era stato affidato alla Regione Umbria ed oltre all’assistenza aveva ricevuto un permesso di soggiorno per motivi umanitari.

Il 29 aprile, appena due settimane piu’ tardi, era stato arrestato dalla Squadra Mobile a Foligno mentre, con un connazionale tunisino trasportava 80 g. di eroina pura acquistata a Napoli da spacciare a Perugia.

Condannato a 2 anni e 8 mesi e’ stato scarcerato ieri. E’ la storia, affatto inusuale, di un 31enne tunisino, E.H.L. che dal carcere di Perugia e’ gia’ stato trasferito ad un Centro Identificazione ed Espulsione dove dovra’ essere munito di un passaporto rilasciato dalle Autorita’ Tunisine e rimpatriato.



   

 

 

1 Commento per “Immigrati: ottiene il permesso per motivi umanitari e spaccia droga”

  1. pietro minora

    ma, verrà poi rimpatriato ??? Ho i miei dubbi, anche se verrà fornito di nuovo passaporto e menate varie ! I nostri pseudo politicanti, e, da buoni ultimi, la Boldrini/Kienge & C., continuano ad accoglierli a braccia aperte perchè “portano cultura”. Questi, non vengono in Italia, perchè tartassati da fame, guerra e altre cazzate, CHE NON CI SONO, vengono per delinquere, per spacciare creando dipendenza e morte, sapendo che la nostra illuminata INgiustizia, è impegnata a cercare più prove possibili sulle farlocche “scopate” dell’ ex premier, cioè quel pistolotto di Berlusconi.. !!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -