Zanonato: “Siamo al punto di non ritorno, no ad aumento Iva”

zanonato2 lug –  “Stiamo attraversando una grave crisi, siamo arrivati a un punto di non ritorno, anche piccoli e sporadici segnali positivi non sono sufficienti”. Il ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato intervenendo all’assemblea dell’Ania condivide l’allarme lanciato dal presidente Aldo Minucci. Occorre tornare a crescere afferma, bisogna fare “una corsa contro il tempo per dare speranza alla nostra economia”.

Il ministro conferma tuttavia l’impegno del governo a scongiurare l’aumento dell’Iva definitivamente. “Siamo riusciti a prorogare questo aumento, con l’obiettivo di eliminarlo definitivamente”, ha detto, sottolineando però che tutto è “condizionato al fatto che il pease riprenda” ha spiegato Zanonato. “Abbiamo due fatti molto importanti che dovrebbero avere effetto nel corso dei prossimi mesi: il primo è il pagamento dei debiti delle pubbliche amministrazioni, quindi soldi che entrano all’interno del sistema economico e produrranno un gettito Iva; il secondo è la fine della procedura d’infrazione e la possibilità di usare denaro in prestito per investimenti, quindi per operazioni a saldo zero”.

Quanto alla tempistica per raggiungere l’obiettivo il ministro ha detto a margine dell’assemblea che “bisognerà lavorare anche d’estate”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -