Nigeriano accoltella il rivale: non è grave, ma non potrà più camminare

coltellateJESI (ANCONA), 2 LUG – Ha perso l’uso delle gambe per una lesione al midollo spinale un nigeriano di 22 anni, O.J., accoltellato ieri sera a Jesi da un connazionale a causa di una ragazza che i due si contendevano.

In manette per tentato omicidio è finito Orhue Destiny Efe , 30 anni, che ha colpito il ‘rivale’ in amore con tre coltellate, di cui due alla schiena e una al fianco. O.J. è stato sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico. Non è in pericolo di vita, ma purtroppo non potrà più camminare.



   

 

 

1 Commento per “Nigeriano accoltella il rivale: non è grave, ma non potrà più camminare”

  1. vandabortolan

    RIMARRA’ IN ITALIA PER IL RESTO DELLA VITA? CONVIENE SOTTOSCRIVERE UNA COLLETTA E RISPEDIRLO A CASA SUA CON L’AMICO CHE LO HA ACCOLTELLATO. NON SARA’ CHE LA CARITAS PREPARERA ‘UNA DOCUMENTAZIONE PER PENSIONE E ACCOMPAGNATORIA PER IL SOLITO SFORTUNATO CHE DEVE ESSERE ADOTTATO DAGLI ITALIANI BUONI E GENEROSI?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -