Ismu: abolire reato di clandestinità e creare nuova agenzia per l’immigrazione

ismu2 lug – Reintrodurre il permesso di soggiorno per ricerca di lavoro, su garanzia del migrante o di uno sponsor. E’ questa la proposta contenuta del documento messo a punto dagli esperti della Fondazione Ismu insieme agli studiosi dell’Associazione Neodemos e del Forum Internazionale ed Europeo di Ricerche sull’Immigrazione. Il presupposto e’ che una riforma delle politiche migratorie e’ una priorita’ per il Paese.

(La Fondazione ISMU, già Fondazione Cariplo-ISMU dal 1991, è un ente che promuove studi, ricerche e iniziative sulla società multietnica e multiculturale, con particolare riguardo al fenomeno delle migrazioni internazionali.)

Perche’ l’attuale normativa – la legge Bossi Fini che prevede una ‘richiesta’ espressa dai datori di lavoro per ottenere il permesso di soggiorno – non puo’ essere l’unico criterio per determinare l’ammontare dei flussi. L’Ismu parla di ”assoluta inadeguatezza” del meccanismo di chiamata nominativa dei lavoratori residenti all’estero come modalita’ pressoche’ esclusiva di reclutamento. E ritiene ”auspicabile” il trasferimento ai comuni di alcune funzioni e competenze in materia di rilascio dei permessi di soggiorno.

Oltre al superamento della Bossi-Fini, il documento si sofferma sulla necessita’ di limitare e gestire al meglio le presenze irregolari e le espulsioni. Bollando come ”inefficace” l’introduzione della clandestinita’ come fattispecie di reato e bocciando pure le modalita’ di trattenimeto dei clandestini all’interno dei Cie.

La Fondazione Ismu sollecita anche una riforma delle politiche di ammissioni dopo il sostanziale fallimento della ‘programmazione triennale’ dei flussi, prevista dalla Turco-Napolitano e conservata dalla Bossi-Fini. L’idea e’ quella di creare un’Agenzia indipendente, con i componenti designati dalla Presidenza del Consiglio, approvati dalle Commissioni Parlamentari a maggioranza qualificata e nominati dal Presidente della Repubblica. L’Agenzia avrebbe il compito di proporre al Parlamento e al Governo le linee per la programmazione dei flussi, per la loro articolazione a seconda delle finalita’ dell’ingresso, e della loro composizione. All’Agenzia potrebbero anche affidarsi compiti di consulenza tecnico-giuridica al fine di predisporre gli strumenti per il governo del fenomeno, nonche’ compiti di monitoraggio e valutazione degli effetti delle azioni e delle politiche attuate. Infine un capitolo dedicato alle politiche di contrasto all’irregolarita’. Su questo terreno, l’Italia dovrebbe esercitare una forte pressione per il rafforzamento di Frontex, che va dotato di sufficienti mezzi propri di intervento rapido nel contrasto dei flussi irregolari. Infine, e’ urgente che l’Unione eserciti il proprio peso politico ed economico nella stipulazione di accordi con i paesi mediterranei e africani per la gestione dei flussi regolari e la riammissione dei migranti irregolari espulsi



   

 

 

1 Commento per “Ismu: abolire reato di clandestinità e creare nuova agenzia per l’immigrazione”

  1. rinaldo di nino

    MA L’ISMU SI RENDE CONTO DELLA PORTATA E VALENZA DELLA SUA PROPOSTA PERALTRO GIA’ OGGETTO DI DISCUSSIONE NEL PASSATO ???
    QUANTI CRIMINALI PRESENTI IN ITALIA FAREBBERO DA SPONSOR AI TANTI ALTRI DELINQUENTI CHE VORREBBERO PENETRARE NEL NOSTRO TERRITORIO NAZIONALE ??? E QUANTE TRUFFE VERREBBERO POSTE IN ATTO PER CONSENTIRE L’ACCSSO NEL NOSTRO TERRITORIO A PERSONE CHE NON AVREBBERO ALCUN DIRITTO DI PERMANERE NEL NOSTRO TERRITORIO ????
    POSSIBILE CHE NON SI CAPISCA UNA VOLTA PER TUTTE CHE NOI QUI OGGI IN ITALIA NON ABBIAMO PIU’ ALCUNA POSSIBILITA’ DI ACCOGLIERE ED ASSISTERE NESSUN’ALTRO EXTRACOMUNITARIO , IN QUANTO I NOSTRI DISOCCUPATI HANNO RAGGIUNTO LA CIFRA SPAVENTOSA PARI A 3,500 MILIONI CIRCA ???
    L’ISMU COSA ASPIRA, FORSE A SCATENARE UNA GUERRA CIVILE FRA POVERI DISGRAZIATI ????
    PERTANTO, LE PROPOSTE ASSURDE ED IMPRATICABILI DELL’ISMU VANNO RESPINTE SENZA SE E SENZA MA IN QUANTO DAREBBERO LUOGO A TROPPI FENOMENI DELINQUENZIALI DIFFICILMENTE VERIFICABILI E CONTROLLABILI.
    CUNEO,LI 02.07.2013
    RINALDO

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -