Evasione fiscale, Letta scopre l’acqua calda: fiumi di denaro fuori dai confini italiani

letta25 giu. – “La quantita’ di denaro fuori dai confini italiani su cui non sono mai state pagate le tasse e’ scandalosa”. Lo ha detto il presidente del consiglio Enrico Letta intervenendo in aula al Senato. “Su questo tema”, ha aggiunto Letta, “il clima e’ cambiato e nessun italiano con conti correnti nei paradisi fiscali puo’ sfuggire” al fisco: “non e’ lo stesso clima di 10 anni fa”, ha aggiunto Letta perche’ c’e’ “una pressione collettiva, europea e dei paesi Ocse. Non e’ possibile vivere questa asimmetria tra chi paga le tasse e chi toglie quantita’ intere di risorse, e’ un tema collettivo, l’Europa ha fatto tanti passi avanti”.

Letta ha aggiunto che quelli dei fondi strutturali “sono soldi italiani perche’ sono soldi che fanno parte della partecipazione dell’Italia alla vicenda europea, che tornano a noi come fondi strutturali e poi li regaliamo ad altri Paesi come il Portogallo. Di chi e’ la colpa? La colpa e’ nostra”.



   

 

 

1 Commento per “Evasione fiscale, Letta scopre l’acqua calda: fiumi di denaro fuori dai confini italiani”

  1. ..il presidente di Confartigianato Giorgio Merletti. : il fisco italiano tassa il 68,3% degli utili lordi d’impresa, in Svizzera appena il 30,2%..
    Dunque.
    Se disgraziatamente riescono sul serio a fermare il (nero) si blocca il poco che ancora si muove.
    Perche’ qualsiasi attivita’ imprenditoriale sarebbe fuori mercato e insostenibile.

    Ma ne sono comunque consapevoli, stanno scherzando..? 🙂
    Oppure vogliono esasperare la popolazione, provocare una sommossa e testare gli F35?

    A breve lo scopriremo.
    Certo e’ che con queste premesse e sviolinate fiscali i pochi che ancora potrebbero investire giustamente se ne guarderanno bene.

    Simpatica pero’:
    ((..nessun italiano con conti correnti nei paradisi fiscali puo’ sfuggire..))

    Basta saperlo: (L. 91/1992, art. 11).
    ..I cittadini italiani possono rinunciare volontariamente alla cittadinanza italiana purché si trasferiscano, o abbiano trasferito, la propria residenza all’estero e siano titolari di un’altra o di altre cittadinanze ..

    Tanto ci sono gli immigrati.. 😉 italiani freschi in sostituzione…
    Povera gente non sanno di passare dalla padella alla brace europea.. 🙁

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -