Legacoop Cagliari: impegno per migliorare la qualità di vita in Marocco

legacoop24 GIU – “La nostra intenzione è quella di favorire progetti che durino nel tempo: abbiamo una grande speranza in questa vostra missione, perché possiate replicare da noi le eccellenti esperienze della Sardegna”. Lo ha detto Bouchaib El Moutawakkil, governatore della regione marocchina di Chaouia Ouardighe, accogliendo la delegazione di venticinque aziende e cooperative del Cagliaritano, in Marocco per un progetto di internazionalizzazione d’impresa e cooperazione fra territori.

Gianni Locci, presidente di Legacoop Cagliari, ente che ha promosso e organizzato la missione, ha messo l’accento sull’importanza dell’aspetto etico. Una parte degli utili sarà infatti reinvestita in progetti di cooperazione dell’associazione Sandalia Onlus, partner di Legacoop Cagliari. “Il nostro progetto – ha spiegato Locci – intende creare investimenti che migliorino la qualità della vita della popolazione locale e anche opportunità di lavoro per le venticinque aziende che abbiamo coinvolto in questa missione”.

La delegazione sarda ha visitato alcune aziende straniere, fra le quali la spagnola Roca, leader mondiale nella costruzione e vendita di sanitari, installate nella nuova zona industriale di Settat, dove le aziende sarde della filiera ovi-caprina si sono potute confrontare con agronomi marocchini e la cooperativa agricola Beni Meskine, esempio di un progetto di donne, interessate ad acquisire le competenze sarde per sostenere la crescita della filiera del latte in queste zone rurali.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -