Siria: Accordo di 11 paesi, fra cui l’Italia, su “invio urgente” di aiuti a ribelli

US State Secretary Kerry in Amman

22 giu  – I Paesi che sostengono l’opposizione siriana hanno annunciato sabato a Doha di aver deciso “un aiuto urgente in materiali ed equipaggiamento” per la rivolta siriana e hanno reclamato un ritiro immediato dalla Siria dei combattenti Hezbollah e di quelli iraniani.

In un comunicato diffuso al termine dell’incontro di oggi a Doha, in Qatar, degli 11 Paesi, fra cui gli Stati Uniti, l’Italia, la Gran Bretagna e la Francia, si indica che “qualsiasi aiuto militare sarà canalizzato” dall’Alto Consiglio militare siriano dell’Esercito libero siriano (ASL). I ministri “hanno convenuto, per cambiare l’equilibrio delle forze sul campo, di inviare urgentemente tutto il materiale e l”equipaggiamento necessario all’opposizione, lasciando ogni paese libero di fare a modo proprio”.
Questi aiuti vogliono consentire ai ribelli di “far fronte agli attacchi brutali del regime e di proteggere il popolo siriano”, prosegue il comunicato, che denuncia inoltre “l’intervento delle milizie di Hezbollah e dei combattenti dall’Iran e dall’Iraq, che aiutano il regime a reprimere il popolo siriano”, minacciando “l’unità della Siria”.


   

 

 

1 Commento per “Siria: Accordo di 11 paesi, fra cui l’Italia, su “invio urgente” di aiuti a ribelli”

  1. Fortunatamente qualcuno inizia a farsi sentire:
    Putin a Cameron: noi non aiutiamo chi mangia gli organi dei nemici.
    /———–/

    Notizia positiva .. spero collegata:

    Siria: schiantata nave cargo contenente armi americane per i “ribelli”

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -