Turchia: nuove proteste e scontri ad Ankara e Mersin

turchia21 giu – Un migliaio di persone e’ tornato a manifestare ad Ankara contro il governo di Recep Tayyip Erdogan. Un corteo ha bloccato la centrale via Kennedy e si sono verificati scontri con la polizia. Una protesta analoga si e’ avuta a Mersin, tra i maggiori centri dell’Anatolia meridionale, dove la polizia ha smantellato con un’azione di forza le tende dei manifestanti: negli scontri sono rimaste ferite sei persone, tra le quali due poliziotti.

Otto sono stati gli arresti effettuati. Proprio ieri a Mersin il premier era stato fischiato dal pubblico presente all’inaugurazione dei Giochi del Mediterraneo 2013 quando la sua immagine era comparsa sugli schermi dello stadio. Fischi che si sono ripetuti quando lo speaker ufficiale della serata lo ha presentato. A Istanbul prosegue in silenzio la protesta “in piedi”, con numerosi cittadini che restano immobili per diverso tempo nelle piazze pubbliche mentre nei diversi quartieri della citta’ del Bosforo si tengono assemblee cittadine per decidere i prossimi passi del movimento.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -