La UE all’Ungheria: deve rispettare i nostri valori, non i suoi

ue19 GIU – L’Ungheria deve rispettare i valori fondamentali dell’Unione europea e la Commissione europea si deve attivare affinche’ non ci sia un ”doppio standard” nella Ue, altrimenti il Parlamento europeo deve attivare la procedura che fa scattare sanzioni prevista dall’ art.7 dei Trattati. E’ il senso di un rapporto approvato dalla Commissione Liberta Civili del Parlamento europeo con 31 voti a favore, 19 contrari e 9 astensioni. Il rapporto andra’ al voto nella plenaria di luglio a Strasburgo.

La costituzione ungherese è orienatata ai valori cristiani e questo non è mai andato giu’ ai tecnoburocrati di Bruxelles.
”L’Unione europea – ha detto il relatore del rapporto, il Verde portoghese Rui Tavares – ha lodevoli valori sulla carta, ma devono essere messi in pratica. Quello che abbiamo voluto dire oggi e’ che i cambiamenti costituzionali in Ungheria sono sistematici e che l’andamento generale di questi cambiamenti sono incompatibili con l’art. 2 del Trattato”.



   

 

 

4 Commenti per “La UE all’Ungheria: deve rispettare i nostri valori, non i suoi”

  1. Allora fuori da questa europa anticristiana

  2. ma vi rendete conto che siamo tutti uno contro l’altro? Ma cosa sta succedendo? Andando avanti così altro che terza guerra mondiale!! Non dobbiamo dimenticare che siamo tutti sulla stessa barca (la vita) e non per sempre…pensiamoci più spesso e cerchiamo di essere più tolleranti con gli altri che come noi popolano questo pianeta

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -