Obama: ridurre le atomiche, ma non in Europa. Putin: no agli squilibri

obama

19 giu – Le riduzioni dell’arsenale nucleare Usa, annunciate oggi dal presidente Usa Barack Obama a Berlino, non riguardano le armi dispiegate in Europa in appoggio alla Nato. Lo afferma la Casa Bianca.

Per quanto riguarda gli stati uniti. ”Ho deciso che noi possiamo garantire la sicurezza degli Usa anche se riduciamo i nostri armamenti atomici strategici fino a un terzo”.

Gli Stati Uniti ”prenderanno in considerazione l’uso di armi nucleari soltanto in circostanze estreme per difendere gli interessi vitali degli Stati Uniti e dei suoi alleati e partner”. E’ questo uno dei punti centrali della nuova filosofia nucleare Usa annunciata dal presidente Barack Obama, secondo la Casa Bianca.

La Russia non tollerera’ violazioni dell’equilibrio del sistema di deterrenza stategica nel mondo, riducendo l’efficacia delle proprie forze nucleari. Lo ha dichiarato da San Pietroburgo il presidente russo Vladimir Putin. Iuri Ushakov, suo assistente, ha aggiunto che la Russia ritiene che occorra includere nel processo di riduzione delle armi nucleari – che Washington intende proporre – anche altre potenze nucleari.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -