De Gregorio chiede scusa a Prodi e scrive un libro «Operazione libertà»

prodi

19 giu – L’ex senatore Sergio De Gregorio chiede perdono a Romano Prodi per aver fatto cadere nel 2008 il governo presieduto dal fondatore dell’Ulivo che si reggeva su una maggioranza assai esigua in Senato.
Lo fa con una lettera di due fogli – della quale ha riferito in serata Sky Tg24 – precisando che chiede perdono come dovere morale da ottemperare per la decisione di essere passato dal Centrosinistra al Centrodestra. De Gregorio parla di «colossale errore» e annuncia che sta scrivendo un libro dal titolo «Operazione libertà».

De Gregorio: “La Cia chiese a me e Mastella di far cadere Prodi”

E’ ufficiale: Romano Prodi “non sa” perché cadde il suo governo

De Gregorio si trova agli arresti domiciliari e, per il prossimo 27 giugno è fissata davanti al gup del Tribunale di Napoli, Amelia Primavera, l’udienza preliminare relativa all’inchiesta sulla presunta compravendita dei senatori. Gli imputati, per i quali la procura ha chiesto il rinvio a giudizio, sono oltre allo stesso De Gregorio, Silvio Berlusconi, e l’ex direttore dell’Avanti Valter Lavitola.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -