Crolla il mercato auto in Europa, Fiat perde l’11%

crollo18 giu. – Le vendite di nuove auto in Europa (27 paesi Ue + Efta) calano a maggio del 5,9% rispetto allo stesso mese del 2012 a 1.083.430 unita’. Lo rende l’associazione dei produttori Acea, secondo la quale si tratta del peggior maggio da 1993. In Italia le vendite sono scese dell’8% a 136.129 unita’. Le vendite di Fiat Group Automobile a maggio in Europa (27 paesi Ue + Efta) calano dell’11% rispetto a maggio di un anno fa a 73.758 unita’.

La quota di marcato si attesta al 6,8% dal 7,2% del maggio 2012 e dal 6,3% di aprile. Con oltre 1 milione 83 mila immatricolazioni, come si legge un una nota del Lingotto, il mercato dell’auto nell’Europa dei 27 piu’ le nazioni aderenti all’EFTA in maggio perde il 5,9 per cento. Il Gruppo Fiat continua a essere penalizzato dal risultato negativo del mercato italiano e dalla mancanza di alcuni componenti che bloccano sui piazzali numerose vetture.
Il marchio Fiat cresce in Francia, Regno Unito e Spagna e con Panda e 500 domina il segmento A. Bene anche la 500L (leader nel suo segmento) e la nuova Ypsilon che ha superato i 100 mila esemplari immatricolati.

A maggio torna il segno negativo nelle vendite complessive di auto dell’Europa dei 27 piu’ le nazioni aderenti all’EFTA.
Infatti, con oltre 1 milione 83 mila immatricolazioni, il mese si chiude con un calo del 5,9 per cento rispetto a maggio 2012.
Nel progressivo annuo le registrazioni sono 5 milioni 261 mila e la perdita e’ pari al 6,8 per cento nel confronto con lo stesso periodo dell’anno scorso.
Il Gruppo Fiat con poco meno di 74 mila immatricolazioni ottiene in maggio una quota del 6,8 per cento, in crescita di 0,5 punti percentuali rispetto ad aprile 2013. Nel progressivo annuo, FGA registra 340 mila nuove vetture e la quota e’ al 6,5 per cento. Il risultato del Gruppo Fiat e’ stato influenzato dalla mancanza di componenti Selmat, che continuano ad arrivare in misura insufficiente. Numerosissimi veicoli sono tuttora fermi sui piazzali, in attesa di completamento. Da segnalare il risultato ottenuto dal Gruppo Fiat nel Regno Unito, dove i volumi di vendita aumentano anche a maggio: +4,3 per cento.
Mese positivo anche in Spagna, dove le immatricolazioni crescono in maggio del 4,2 per cento.
Sono oltre 57 mila le immatricolazioni del marchio Fiat in Europa a maggio, per una quota stabile rispetto all’anno scorso del 5,3 per cento. Nei primi cinque mesi dell’anno il brand registra quasi 264 mila vendite e la quota e’ del 5 per cento, in crescita di 0,2 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il brand ha ottenuto significativi risultati in Francia (+12,3 per cento), nel Regno Unito (+9,5 per cento) e in Spagna (+9,6 per cento).
Panda conferma anche a maggio la leadership nel segmento A, con oltre 15 mila immatricolazioni e una quota di mercato di circa il 15 per cento. Al secondo posto la 500, le cui registrazioni in maggio crescono a quasi 15 mila unita’, con una quota del 14,3 per cento in aumento di oltre 1 punto percentuale rispetto all’anno scorso. Nel mese 500L e’ leader nella sua categoria, con oltre 7 mila immatricolazioni e una quota di mercato del 18,8 per cento, in aumento di ben 5 punti percentuali rispetto al mese precedente. 500L continua a crescere di mese in mese, con piu’ di 30 mila unita’ registrate nei primi cinque mesi dell’anno e una quota del 16,5 per cento.
Freemont infine si conferma per il 23° mese consecutivo il SUV piu’ venduto della sua categoria in Italia e tra le top ten del suo segmento in Europa.
Lancia/Chrysler a maggio immatricola oltre 7.600 vetture per una quota dello 0,7 per cento. Nei primi cinque mesi dell’anno il marchio registra 34.600 vendite per una quota dello 0,7 per cento. Nel mese il brand incrementa le vendite del 7,5 per cento nel Regno Unito e del 47,5 per cento in Spagna.
Maggio segna un traguardo importante per la nuova Ypsilon che ha superato le 100 mila immatricolazioni dal lancio e aumenta le vendite del 12 per cento rispetto allo stesso mese del 2012. Nel progressivo 2013 sono state vendute circa 26 mila Ypsilon, con un aumento della quota nel segmento di 0,3 punti percentuali. In maggio le immatricolazioni di Alfa Romeo sono state quasi 6.900 per una quota dello 0,6 per cento, in recupero rispetto allo 0,5 per cento del mese precedente. Nel progressivo annuo le Alfa Romeo registrate sono oltre 30.200 per una quota pari allo 0,6 per cento. Giulietta e’ leader in Italia nella categoria delle medie compatte, sostenuta anche dalla motorizzazione GPL Turbo capace di combinare prestazioni sportive con un elevato risparmio sul costo del carburante. I volumi di Giulietta segnano una crescita del 10 per cento in Francia rispetto allo stesso mese dello scorso anno, sostenendo il miglioramento di quota del marchio. Da segnalare infine la buona performance di MiTo in Olanda, resa possibile dal lancio della nuova versione diesel 1.3 JTD con emissioni di CO2 di soli 88g/km, in grado di accedere proprio per questo a una tassazione agevolata. Il marchio Jeep ottiene una quota dello 0,1 per cento a maggio (con 1.600 immatricolazioni) e dello 0,2 per cento nel progressivo annuo (stabile rispetto al 2012) con oltre 9 mila registrazioni.
La nuova Jeep Grand Cherokee ­ presentata alla stampa internazionale a maggio e gia’ ordinabile ­ sara’ protagonista di una “open week” di presentazione presso le concessionarie del marchio dal 24 al 28 giugno. In maggio i marchi di lusso e sportivi Ferrari e Maserati hanno immatricolato complessivamente 440 vetture. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -