Progetto Legacoop: produrre formaggio sardo in Marocco

for-sardo17 GIU – La strada del formaggio sardo porta in Marocco, nella regione della Chaouia-Ouardgha, fra Rabat e Marrakech. Fra le aziende sarde che mercoledi’ partiranno nel Maghreb con un progetto di Legacoop per trovare nuovi sbocchi al mercato alcune sono del settore ovi-caprino.

Siccome in Marocco ci sono molte pecore ma si fa poco formaggio la Sardegna si presenta con due offerte: esportare il know how per produrre sul posto il prodotto anche mettendo a disposizione veterinari e le tecnologie della catena del freddo per la conservazione; ma anche piazzare nei banconi dei supermercati direttamente il formaggio sardo. Mercoledi’ partiranno i rappresentanti di 22 aziende del Cagliaritano, ma non solo del settore caseario, anche delle costruzioni e del turismo.

L’iniziativa tiene presente il fatto che in Marocco la fetta di consumatori di fascia medio-alta – e’ stato spiegato questa mattina in una conferenza stampa promossa da Legacoop e Sandalia – e’ in forte crescita. ”Nei prossimi cinque anni – ha detto Gianni Locci, presidente di Legacoop Cagliari – il governo ha previsto investimenti per circa quattro miliardi. Si creano quindi condizioni favorevoli per gli investimenti e opportunita’ per le nostre aziende”.

Durante la missione di due giorni si svolgeranno incontri con le istituzioni incaricate di favorire gli investimenti da parte di imprese estere e con gli imprenditori locali. Il bacino di riferimento e’ interessante: piu’ di sette milioni di consumatori in un raggio di 200 chilometri e piu’ di quattro milioni in un raggio di 50 chilometri. (ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -