Boliviano ubriaco violenta la coinquilina, arrestato

viol17 giu – È tornato a casa visibilmente ubriaco e ha iniziato a rivolgere apprezzamenti pesanti alla coinquilina, con cui condivideva da qualche mese un appartamento. La ragazza lo ha respinto, si è chiusa nella sua stanza, ma l’uomo – un trentenne boliviano- ha sfondato la porta a calci e pugni e l’ha violentata. «Non chiamare la polizia o ti ammazzo» le ha intimato lo stupratore.

La ventiseienne, anche lei boliviana, aveva chiamato un’amica che non è riuscita ad arrivare prima che si consumasse la violenza. Nonostante lo shock è riuscita ad allontanarsi con una scusa, e con l’aiuto dell’amica ha avvertito il 113: i poliziotti hanno ritrovato il violentatore in un campo da basket nei paraggi. L’uomo è stato arrestato per violenza sessuale ed è indagato per minacce aggravate.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -