Ex bidello spara a un’insegnante di religione

amb15 giu . E’ morta l’insegnante di religione 53enne ferita a colpi di pistola questa mattina intorno alle 10.30 all’interno dell’istituto Comprensivo Pappalardo di Vittoria (Ragusa). La donna, sposata e madre di due figli, è stata raggiunta da cinque colpi all’addome; subito ricoverata in ospedale, è deceduta circa un’ora dopo per le ferite riportate.

Ad aprire il fuoco contro di lei e’ stato un collaboratore scolastico. Il bidello, Salvatore Lo Presti, 69 anni, ha sparato quattro i colpi di pistola con una 7.65 detenuta regolarmente contro Giovanna Nobile, morta poi in ospedale.

L’anziano bidello, soprannominato “Il poeta per la sua passione per la poesia, era anche noto per la sua urascibilità: «Ce l’aveva con tutti, non sopportava nulla, era infuriato con il mondo intero.

L’uomo, è in stato di fermo nell’ufficio del commissariato dove gli investigatori sono pronti a contestargli l’omicidio e la premeditazione, perché si è presentato a scuola armato. Gli spari sono stati esplosi nell’aula di segreteria, alla presenza di altri insegnanti impegnati in una riunione. Pare che tra il bidello e la vittima non ci fossero particolari attriti. Non si esclude, dunque, che possa essersi trattato di un raptus, al momento, inspiegabile.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -