Immigrati: Rivolta al Centro richiedenti asilo di Mineo, 6 poliziotti feriti

mineoMINEO (CATANIA), 14 GIU – Una ventina di immigrati originari del Mali ospitati nel Centro accoglienza richiedenti asilo di Mineo, in provincia di Catania, ha lanciato sassi contro gli agenti di polizia, che hanno fatto uso di lacromogeni.

Sei poliziotti sono rimasti feriti. I rivoltosi hanno anche danneggiato alcune strutture e dato fuoco a cassonetti dell’immondizia. Motivo della sommossa nel Cara, che ospita 2.800 immigrati, i tempi lunghi di attesa per il riconoscimento dello status di rifugiato.



   

 

 

2 Commenti per “Immigrati: Rivolta al Centro richiedenti asilo di Mineo, 6 poliziotti feriti”

  1. Tutta gente arrivata in Italia su barconi e con la faccia dolente per impietosire il popolo bue, per trovare chissà che cosa.
    Per il momento, da quel che vedo, hanno solo aumentato, se mai ce ne fosse stato il bisogno, il disordine sociale vantando diritti che non hanno. Punto e basta.

  2. laura procopio

    da quello che ho letto il centro di Mineo è a livello di un buon albergo, ai bambini viene impartita un’istruzione, anche i grandi possono imparare l’italiano , hanno 3 pasti caldi al giorno, ludoteca, campo da calcio ecc..,tutto gratuito,cioè a spese del cittadino. Dovrebbero vergognarsi! Ma se guardiamo bene la colpa non è proprio degli immigrati, ma di quei cittadini italiani che per conquistare qualche voto futuro, o per guadagnare in maniera impropria, sobillano gli immigrati, prospettandogli situazioni a cui non hanno diritto e spingendoli alla rivolta.Basta pensare a quegli avvocati che sostengono il patrocinio gratuito per gli emigrati espulsi che ricorrono. Il patrocinio è gratuito per l’immigrato,ma oneroso per il contribuente che lo paga con le sue tasse al l’avvocato che quindi ne ha un utile, anche se modesto.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -