Russia: approvata legge che vieta propaganda gay presso i minori

russia13 giu – Sono stati 436 i voti a favore, un astenuto e nessun contrario. Maggioranza schiacciante alla Duma, la Camera bassa russa, per rendere definitivamente legge un provvedimento che in molti ritengono “anti gay” e che i parlamentari di Mosca si limitano a definire come norma creata per la salvaguardia dei minori.

la legge prevede la punizione di qualsiasi atto di ”propaganda” dell’ omosessualita’ presso i minori (seppur non citata esplicitamente). Dovra’ ora essere esaminata dal Senato e poi promulgata dal presidente Vladimir Putin.

La legge è stata modificata rispetto alla prima lettura di gennaio, sostituendo, tra l’altro, coppie “omosessuali” con “non tradizionali”. In cosa consistano le forme di propaganda non è del tutto chiaro, ma comportamenti riconosciuti come tali potranno costare multe che vanno dai 100-250 euro per singoli individui, con un inasprimento in caso la violazione sia effettuata tramite media, fino a 25.000 euro per le organizzazioni. Prevista anche l’espulsione dalla Russia per i cittadini stranieri.

Il secondo provvedimento approvato, passato con 308 voti a favore e 2 contrari, punisce “le azioni pubbliche che esprimono una chiara mancanza di rispetto per la societa’ e che offendono il sentimento religioso. In particolare quest’ultima legge era stata proposta dopo la protesta in una chiesa ortodossa della banda punk Pussy Riot.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -