Baratto religioso, Luxuria: “Torno cattolica se il Papa apre ai gay”

vladimirluxuria

13 giu – La fede e la religione non conoscono sesso. Ne è convinta l’ex deputata Vladimir Luxuria, prima transgender ad essere eletta al parlamento di uno Stato europeo. Così, dopo che anche alcuni esponenti del Pdl hanno contemplato la possibilità di una regolarizzazione civile che rispetti “le diverse sensibilità” sessuali, l’ex politica e attrice è sicura che il prossimo passo in favore della Lgbt – Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender – sarà fatto proprio dal Pontefice in persona.

“Papa Francesco sta aprendo ai gay” ha dichiarato Vladi. Che ha poi aggiunto : “E’ arrivato il momento di riconciliarmi”. La Luxuria, di fatto convertita al buddismo anni fa, non ha però rinunicato alla sacra comunione, servitagli dal cardinale Angelo Bagnasco, in occasione i funerali di Don Gallo. Un gesto che ha fatto discutere, e che pare l’abbia fatta riflettere: “Bagnasco avrebbe potuto evitarmi e non lo ha fatto. Per me è stato un segno”.

Potrebbe quindi essere giunto per Luxuria il tempo di riavvicinarsi alla religione cattolica, ma solo ad una condizione: “Aspetto che la Chiesa ci faccia sentire figli di Dio, questo potrebbe riavvicinare tante persone della comunità Lgbt che hanno bisogno di questo segnale. Una pacificazione che ci migliorerebbe la vita”.

liberoquotidiano 13/06/2013



   

 

 

6 Commenti per “Baratto religioso, Luxuria: “Torno cattolica se il Papa apre ai gay””

  1. Mauro Invernizzi

    Temo che il Sig. Guadagno sia ormai arrivato alla frutta, la religione o la fede cose che si devono sentire “dentro”.
    Non sono prodotti barattabili, non stai andando al mercato a comprare un chilo di pasta. Che tu sia omosessuale o meno non hai bisogno che sia il papa ad accettarti per sentirti cattolico. Se credi in Dio, ci credi e basta e non a condizione che…
    Saluti

  2. FINALMENTE PAPA FRANCESCO STA APRENDO AI GAY!!! E’ STRAORDINARIO!!!!! BAVO PAPA FRANCESCO!!!! CONTINUA COSI’!!!

  3. lussuria…una donna senza vergogna…!!

  4. Papa Francesco non aprirà mai “ai gay” perche’ i “gay” non esistono … esistono le persone con le loro emozioni. Anche la sessualità è sicentificamente provato che è un’emozione e l’eccitamento il suo effetto somatico. Non importa quale tipo di emozione sessuale prova una persona, l’importante che non la mette in atto fuori dal matrimonio altrimenti per la chiesa è peccato. Il papa e la chiesa non ha mai chiuso la porta alle persone e non aprira’ mai la porta al peccato sessuale (omo o etero ecc.) fuori dal matrimonio. Queste regole sono sempre state cosî e cosî rimarranno sempre. Tutto il resto sono chiacchiere e potete essere contrari, favorevoli e/o anche trasgredirle queste regole, ma tali rimangono sempre lo stesso e non cambiano.

  5. coraggio, Luxuria, nella chiesa postconciliare c’è posto anche per te, anzi, la lobby gay del Vaticano ti nominerà sacerdote, rimetti a postoil fondo tinta per il giorno della vestizione.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -