Garante privacy: tutelare diritti di immigrati e detenuti

liber11 giu – “La tutela della privacy rappresenta il presupposto per un corretto esercizio del potere, soprattutto nei confronti dei soggetti affidati alla potesta’ dello Stato: si pensi ai detenuti, agli internati o agli stranieri ristretti nei centri di identificazione ed espulsione” ha affermato Soro. “Si tratta di soggetti – ha sottolineato – la cui fragilita’, per natura o circostanza, li rende davvero ‘nudi’ di fronte all’autorita’.

Sel: vietato pubblicare i crimini commessi dagli immigrati, è razzismo

E’ evidente – ha continuato Soro – come la difficolta’ di tali condizioni e la sproporzione tra la debolezza del singolo e la forza dell’amministrazione possano mettere a rischio piu’ facilmente persino quei diritti fondamentali che non devono essere negati neppure nell’esecuzione della pena.

Ma proprio perche’ rappresentano una prerogativa essenziale della cittadinanza e una garanzia della dignita’ cui nessuno deve poter rinunciare- neppure in carcere (ancora piu’ se minorile), in una camera di sicurezza o in un ospedale psichiatrico giudiziario – il Garante intende riservare un’attenzione ancora maggiore a questi trattamenti e alla necessita’ di promuovere, anche e soprattutto in tali contesti, un’effettiva consapevolezza di questi diritti”.

“Proprio per favorire un giornalismo maturo e responsabile – continua il Garante – consapevoli dell’importanza che le fonti di auto-regolamentazione assumono nell’introiezione di canoni deontologici, intendiamo promuovere una riflessione sul possibile aggiornamento del codice dei giornalisti, al fine di coniugare al punto piu’ alto diritto di cronaca e dignita’ della persona. Per tale obiettivo questa potrebbe essere una strada meno divisiva e forse piu’ concludente rispetto alle diverse ipotesi legislative tentate nella scorsa legislatura”.



   

 

 

1 Commento per “Garante privacy: tutelare diritti di immigrati e detenuti”

  1. Non vedo altro che scritto DIRITTO, ma i doveri non li ha più nessuno?
    Nessuno tocchi Abele non vale?
    Quanto siete minimi

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -