kyenge a Padova: l’Italia e’ oggi un Paese meticcio, serve lo ius soli

Kyenge

Padova, 10 giu. – Il ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge e’ tornata da Padova sul tema dello Ius soli. “E’ il Paese che deve dare delle risposte alla nuova fotografia – ha detto – l’Italia e’ oggi un Paese meticcio dove convivono tante culture, un Paese dove convivono persone che vengono da tanti paesi. La forma di ius soli che si trovera’ dara’ una risposta a questa nuova fotografia dell’Italia”. Una folla di studenti dei licei padovani ha accolto in citta’ il ministro dell’Integrazione.

“Questa e’ l’Italia migliore – ha spiegato Kyenge – quella che dimostrano gli studenti. Credo si debba cambiare l’ottica di come vengono percepite queste offese, questi insulti. Non sono indirizzati soltanto alla sottoscritta ma a ogni persona. I giovani ce lo stanno dimostrando mostrandoci la faccia dell’Italia migliore”. (AGI) .



   

 

 

7 Commenti per “kyenge a Padova: l’Italia e’ oggi un Paese meticcio, serve lo ius soli”

  1. cara onorevole….io sono molto fiero di essere italiano,il matrimonio tra razze diverse,come da dati certificati,non funziona ! percio’ studi il tutto da capo! si ricordi che i miei avi non hanno nulla a che fare con la fotografia odierna! questa convivenza forzata e’ un’imposizione fatta da voi xche ci mangiate! a noi non starebbe bene la convivenza con gli stranieri,ma nella misura,e nel rispetto che da anni non ce’ piu’ e anche qui e’ colpa vostra,dei politicanti!avete rotto di prenderci in giro,non siete credibili,avete rotto di farci star male,siamo a casa nostra,abbiamo gia’ i nostri problemi,gli stranieri rubano,ammazzano stuprano 100volte piu’di noi!e manco li mettete in galera! non avete neanche un pizzico di buonsenso,perche’ voi dovreste baciare i piedi a noi che lavoriamo e ci spacchiamo la schiena! io spero che, anche se non in questo mondo,o in questa vita,voi paghiate per i crimini commessi verso di noi,nel razzismo verso gli italiani!!! siamo tutti delusi arrivera’ il giorno dove sbroccheremo

  2. insiste ancora con il meticciato ministra dei miei stivali? Eppure lei e’ nera non e’ meticcia,e noi siamo bianchi,non siamo meticci…e i nostri figli non sono meticci.forse qualche negro e’ diventato meticcio,visto che si e’ unito a un bianco ,ed e’ venuto sbiadito..non nero come lei..e se la cosa va avanti,diventerete sempre piu’ bianchi e meno neri…tanto da scomparire…e’ l0uomo che si adatta all’ambiente,e non l’ambiente all’uomo…e voi non so…se vivrete ancora in questa fredda europa….con questo tempo,e con questa era glaciale…vi conviene tornarvene in africa se non volete scomparire del tutto…..

    • inoltre, i matrimoni combinati per interesse..per avere denaro e cittadinanza..ladri e opportunisti!

  3. Lo ius solis per cosa? Per togliere ulteriori diritti agli italiani? Cara Ministra lei sarà anche il ministro dell’integrazione ma sta facendo l’esatto contrario. fa in modo che gli italiani (quelli veri) rifiutino ancora di più questa gente i quali alcuni vengono sicuramente a lavorare e pagare le tasse ma la stramaggioranza approfitta del sistema italia.
    Lo ius solis deve essere deciso democraticamente con un referendum e non essere imposto da voi parlamentari che quando dobbiamo votare siamo sovrani e quando siete eletti diventiamo sudditi. Dobbiamo decidere noi!!!
    sono nata e cresciuta in Svizzera dove non esiste lo ius solis e non ho mai pensato di aver diritto alla cittadinanza semplicemente per nascita. E’ un diritto che deve essere acquisito con gli anni e con il comportamento.

  4. delucchi graziella

    ciao imola oggi… vediamo se bannate anche qui oltre che su FB…

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -