Fioraio si da’ fuoco in Comune, e’ morto

fuoco10 GIU -Choc a Ercolano: un fioraio si e’ dato fuoco nella stanza del sindaco, per poi buttarsi dalla finestra. L’uomo, Antonio Formicola, e’ morto poco dopo al Cardarelli di Napoli per le ustioni e le fratture riportate.
Il fatto e’ accaduto a Ercolano, nel napoletano.

Un commerciante di fiori, per protestare contro un divieto di sosta davanti al suo negozio si e’ recato in Comune ed e’ entrato nell’ufficio del primo cittadino, Vincenzo Strazzullo.
Qui si e’ cosparso di benzina per darsi alle fiamme; quindi si e’ lanciato dalla finestra. Il 40enne, ridotto a una torcia, umana, e’ stato soccorso dai passanti ma nella fretta qualcuno ha lanciato un estintore che pero’ ha colpito un passante, il quale e’ rimasto ferito.

Formicola protestava contro un dispositivo di viabilita’ apppena varato. Dopo il suo gesto, altri 300 commercianti di Ercolano hanno tentato di entrare nella sede del Comune per manifestare contro il provvedimento, ma l’intervento delle forze dell’ordine lo ha impedito.

Il fioraio E’ deceduto nell’ospedale Cardarelli di Napoli, dove era stato ricoverato in gravi condizioni nel reparto grandi ustionati.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -