Ribelli siriani uccidono 15enne davanti ai genitori “accusato di blasfemia”

siria 9 giu. – I ribelli islamisti che stanno combattendo il regime di Bashar al-Assad hanno giustiziato un 15enne sotto gli occhi dei genitori e dei fratelli perche’ accusato di blasfemia: lo riferisce l’Osservatorio Siriano sui Diritti Umani con base a Londra. E’ accaduto ad Aleppo e il ragazzino, secondo il direttore dell’ong legata all’opposizione Rami Abdel Rahman, lavorava come venditore di caffe’.

Abdel Rahman ha aggiunto che nel gruppo ribelle probabilmente c’erano ‘jihadisti’ stranieri: “Parlavano arabo classico, non il dialetto siriano. Hanno sparato al ragazzo due volte, in bocca e sul collo, di fronte sua madre, suo padre, i suoi fratelli e sorelle“. L’Osservatorio ha definito l’esecuzione come “criminale” e “un regalo al regime di Bashar al-Assad: e’ esattamente questo tipo di criminalita’ cio’ che fa temere alla gente la caduta di Assad” .

Monti al G8: continueremo a sostenere i ribelli siriani

Monti: Consolidare l’opposizione in Siria, daremo milioni di euro di aiuti

Monti: riconosciamo i ribelli siriani, piena legittimità a CNS



   

 

 

3 Commenti per “Ribelli siriani uccidono 15enne davanti ai genitori “accusato di blasfemia””

  1. Scusate che senso ha chiamare un volgare assassinio “giustiziato” ? Che “giustizia” sarebbe assassinare per il “reato” di blasfemia ?
    Ma sapete cos’è il reato di blasfemia ? Esattamente il contrario del diritto sancito dall’ONU alla libertà di pensiero e di espressione.
    Ora, chi uccide chi non la pensa come lui fa atto di “giustizia” ?

    • Giustiziato è il termine usato da loro, non da noi.
      Difatti nel titolo abbiamo scritto
      Ribelli siriani uccidono 15enne davanti ai genitori “accusato di blasfemia”

  2. Piuttosto continuo a chiedermi che “ribelli” sn questi qua: questi sn jahadisti al soldo dei danarosi despoti del Golfo. Han fatto più schifezze e razzie loro che Carlo in Francia e li chiamate ribelli??? I siriani rimpiangono la Siria che avevano fino a due anni fa, ed era meravigliosa! Spero in una Siria liberata dai ratti terroristi il prima possibile.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -