Spagna: aumentano le tasse e diminuiscono le pensioni

rajoy6 GIU – La Spagna alla sbarra degli imputati a Bruxelles. Il primo ministro spagnolo Mariano Rajoy ha incontrato mercoledi’ diversi membri della Commissione europea per discutere le riforme necessarie a far ripartire l’economia. Madrid ha tempo fino al 2016 per ridurre il deficit pari al 6.5% del PIL quest’anno.

Il premier ha ammesso dovrà ritoccare alcune tasse: “Non voglio aumentare le tasse, non ho interessi nel farlo – dice Rajoy- ma ho preso un impegno: il consolidamento fiscale. Per questo abbiamo dovuto aumentare le tasse, e spero di non doverlo rifare in questa legislatura, ma forse dovremmo fare delle modifiche, laddove possibile spero di ridurre l’Irpef, la tassa sulle persone fisiche”

Il premier spagnolo dovrà contenere la spesa pubblica e lavorare ad una riforma per rendere piu’ sostenibile il sistema pensionistico. E sul fronte fiscale Rajoy ha escluso un aumento dell’IVA ma ha promesso una riforma piu’ ampia con l’obiettivo di sostenere le piccole e medie imprese e combattere la disoccupazione: un ragazzo su due non ha lavoro in Spagna. euronews



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -