Riccardi accusa Monti: “Più dava legnate al paese, più la Merkel era contenta e più lui era soddisfatto”

vampiro

6 giu -L’aneddoto preferito dal fondatore della Comunità Sant’Egidio, scrive Dagospia, è questo: “Più Monti assumeva provvedimenti lacrime e sangue, più esodati la Fornero creava, più saliva la protesta e la sofferenza delle classi più deboli, più a Palazzo Chigi erano soddisfatti perché proprio quella era la dimostrazione lampante di credibilità verso la signora Merkel Angela. Cioè, più legnate riuscivano a dare al Paese più pensavano di essere forti in Europa“.

Meglio tardi che mai – Un atteggiamento, questo, che oggi l’ex-ministro Riccardi bolla come follia pura. Monti, avrebbe affermato Riccardi, era convinto che nel Paese ci fosse troppo benessere, per cui bisognava regredire. Sarebbe esagerato, ora, dire che non ce ne siamo accorti. Il fatto che le accuse giungano da un ex-ministro dal governo dei miracoli (miracoli al rovescio, evidentemente) guidato da Monti, seppur a distanza di mesi, conferma la convinzione già ben radicata negli italiani. Come dire, meglio tardi che mai.

libero 6 giugno 2013



   

 

 

8 Commenti per “Riccardi accusa Monti: “Più dava legnate al paese, più la Merkel era contenta e più lui era soddisfatto””

  1. Peccato che poi molti italiani molto bacati ideologicamente abbiano legittimato con il loro voto un non eletto, BRAVI COMPLIMENTI, SIETE DEI LACCHE’ DI MADAME ANGELA MERKEL .

  2. salvatoreandreetti

    E lui che cosa ha fatto per difenderci dai due pazzi tanto amici di Napolitano è troppo bello parlare dopo e chi ripara tutti i danni fatti dal governo monti!!!!!!!!

  3. Francesco Masi

    Ma lui che ha fatto il complice facendo da palo ai sadici chiede l’assoluzione?

  4. pietro minora

    Riccardi, troppo comodo dire adesso dire queste cose che tu stesso hai contribuito ad istaurare nel nostro paese con l’accoglimento di orde di extracomunitari, aiutando Tu da Sud, quel pirla di Monti a Nord (vedi Merkel), al DISFACIMENTO TOTALE del nostro ex Bel Paese. Non sò come andremo a finire, ma se c’è un Dio, UNICO GIUDICE GIUSTO ( non come i nostri comuni giudici che non capiscono un cazzo), saprà giudicare sì Monti, ma sì anche Riccardi & C. Sarete comunque ricordati CON ODIO, da tutti gli italiani, che avete affamato, voi che siete sempre stati affamati del maledetto dio Euro. Auguro vostre sofferenze uguali a quelle che avete imposto agli italiani !!! Ah, Riccardi, un consiglio da uno che ha qualche anno più di te,…non fare più la comunione,..è una bestemmia !!!

  5. Alberto Calvani

    E Napolitano non sente il bisogno di chiedere scusa e costringere il draculetto Monti a rinunciare alla carica di senatore a vita perche’ non ha onorato la sua Patria ma la Signora Merkel. Che uomo di m…..!!! e Riccardi, suo valletto, non e’ da meno!!!

  6. Che bello è lanciare il sasso e nascondere la mano….ma prima il Sig. Riccardi dov’era, dove viveva? Nel paese dei balocchi mi vien da pensare…!!!! Cos’eravamo noi? Troppo benessere? Ma avete mai fatto un vero tour nelle fabbriche, nelle ditte, avete mai parlato con un operaio, con un impiegato? Nn credo, anche perchè quelli che si vedono in televisione, vengo zittiti all’istante!!!
    Sveglia!!!

  7. Ecco le parole – trascritte “alla lettera” – Mario Monti a Febbraio

    ….. NON DOBBIAMO SORPRENDERCI CHE L’EUROPA ABBIA BISOGNO DI CRISI, DI GRAVI CRISI PER FARE PASSI AVANTI.

    I PASSI AVANTI DELL’EUROPA SONO PER DEFINIZIONE CESSIONI DI PARTI DELLE SOVRANITA’ NAZIONALI a un livello comunitario.

    E’ chiaro che il potere politico ma anche il senso di appartenenza dei cittadini a una collettività nazionale POSSONO ESSER PRONTI A QUESTE CESSIONI SOLO QUANDO IL COSTO POLITICO E PSICOLOGICO DEL NON FARLE DIVENTA SUPERIORE AL COSTO DEL FARLE PERCHE’ C’è UNA CRISI IN ATTO VISIBILE E CONCLAMATA”.

    /————-/

    P.s. con Mario Monti entrammo nel Protocollo di Kyoto.

    Sapete cosa e’?

    Circa 2900 MILIARDI di euro.. estorti per combattere il riscaldamento globale inesistente.
    Ossia il grimaldello per portare l’europa fuori mercato, visto che GIUSTAMENTE Cina India Canada ecc.ecc. se guardano bene di giocare con eco-strunzita come pannelli solari e ventoline.

    Per inciso il Presidente del Consiglio Europeo, il Bilderberg Herman Van Rompuy, è colui che dichiarò apertamente che gli stati nazionali sono morti e che nel 2009 disse:

    ……..La Conferenza sul —>>Clima di Copenaghen sarà un altro passo avanti verso il governo globale del nostro pianeta”…….

  8. vandabortolanvanda

    quando risento e leggo le frasi che Monti pronunciò nel suo maledetto discorso giuro che il mio desidero più grande è vedere questo sadico persecutore dei deboli e degli inermi, che non capivano il significato di quello che costui stava dicendo, appeso a una corda. Ha rapinato gli Italiani per farsi bello con i Banchieri Americani che ingrassavano i loro clienti con i prodotti tossici che avevano venduto a quei deficienti che ci governavano. Costoro pensavano di aver trovato l’eldorado. Qualcuno aveva tentato di spiegare che era un tranello, una trappola ma erano stati zittiti. Dovevano indebitarci più di quello che già eravamo. L’affondo con la scusa dello spread e, Mister Monti strizzo ben bene le tasche degli italiani e andò quatto quatto a portare i quattrini ai suoi veri datori di lavoro LE BANCHE AMERICANE. Dice costui che si sente offeso, perchè noi non siamo in grado di capire che lo ha fatto per il nostro bene: Brutto figlio di….. con il tuo parlare con espressioni inglesi per prendere per i fondelli i poveracci . Ti auguro di finire i tuoi giorni nel peggior dei modi e tu possa incontrare il GIUSTIZIERE che ti farà ricordare il male che hai fatto a questo Paese.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -