Cina: allo studio multe per le ragazze madri

cina

3 giu.  – Le autorità della città di Wuhan, nel centro della Cina, stanno studiando di imporre “tasse di risarcimento sociale” alle donne che hanno figli fuori dal matrimonio. Un’iniziativa che ha già scatenato proteste, perchè prende di mira soggetti vulnerabili.

Stando alla bozza di legge, pubblicata oggi dal Global Times, le multe dovrebbero riguardare soprattutto madri non sposate e donne che “consapevolmente fanno figli fuori dal matrimonio”. Le autorità municipali hanno invitato la popolazione a inviare suggerimenti entro il prossimo 7 giusto, aprendo anche a eventuali modifiche delle parti più controverse, secondo il quotidiano.

Tuttavia, l’iniziativa ha già scatenato proteste: un demografo indipendente, He Yafu, ha sottolineato come le madri non sposate siano già considerate soggetti vulnerabili a causa della discriminazione sociale e della responsabilità di dover crescere i figli. “Nell’articolo non si precisa nulla sulla responsabilitò dell”altra parte’, di solito i padri”, ha sottolineato He, ammonendo come, se approvata, tale misura, potrebbe favorire un incremento di aborti e abbandoni.
Anche su Weibo si sono alzate voci di protesta, stando a quanto riporta il Telegraph: “Le madri single sono già vittime di discriminazione sociale e ora stanno pensando di multarle. Hanno perso la testa e stanno solo cercando di farci i soldi”.tmnews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -