Al Qaeda preparava attentati con armi chimiche in Europa e Usa: 5 arresti

alqaeda2 giu-  – Le autorità irachene hanno scoperto un piano di al-Qaeda per la produzione e l’uso di armi chimiche nel Paese, oltre che per contrabbandarle in Europa e in America del Nord. Lo ha riferito il portavoce del ministero della Difesa iracheno, Mohammed al-Askari, precisando che cinque uomini sono stati arrestati dopo che l’intelligence militare aveva monitorato le loro attività per tre mesi. Inoltre sono stati individuati tre laboratori per la costruzione di agenti chimici, tra cui gas sarin e gas mostarda.

IL PIANO. Nei laboratori sono anche stati trovati aerei giocattolo controllati a distanza. Il ministro Askari ha spiegato in un discorso televisivo che questi sarebbero stati usati per rilasciare agenti chimici a una distanza ”di sicurezza” di un chilometro e mezzo rispetto all’obiettivo da colpire. Tutte le persone arrestate hanno confessato e dichiarato di aver ricevuto istruzioni da un altro esponente di al-Qaeda. L’arresto dei quattro uomini accusati di fabbricare armi chimiche è stato possibile grazie alla collaborazione tra i servizi di intelligence iracheno e stranieri, ha dichiarato Askari.

GLI ATTACCHI PRECEDENTI. Si ritiene che al-Qaeda in Iraq sia l’unica cellula dell’organizzazione terroristica mondiale ad aver usato armi chimiche. Nell’ottobre del 2006 e nel giugno 2007 i suoi militanti hanno infatti fatto esplodere 16 bombe al cloro, come riferito da funzionari del Dipartimento della Difesa americano. L’inalazione del cloro fece ammalare diverse centinaia di persone, ma non provoco’ vittime. Si registrano morti, invece, in seguito all’esplosione degli ordigni.

http://www.tg1.rai.it/



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -