Tragedia nel frusinate, 27enne perde il lavoro e si lancia dal balcone

ambFrosinone, 30 mag. – Ennesima tragedia della disperazione nel frusinate, dove un 27enne si e’ lanciato dal balcone. Il gravissimo fatto e’ avvenuto ad Arce, dove il ragazzo vive con i genitori in via Casilina. Da qualche settimana il giovane era rimasto senza lavoro e questo lo aveva fatto cadere in un profondo stato depressivo. Questa mattina la decisione di porre fine a quella che riteneva una vita inutile.
Un volo di sei metri che pero’ non lo ha ucciso. Immediatamente soccorso e’ stato trasferito in elicottero al Policlinico Umberto I di Roma.

Le sue condizioni sono molto gravi. Sul posto sono intervenuti i carabineri della stazione di Arce e della Compagnia di Pontecorvo. Sull’episodio e’ intervenuto anche il segretario provinciale della Cgil, Benedetto Truppa: “una provincia ormai al tracollo, dove negli ultimi sei mesi hanno chiuso 200 aziende, sia nel settore edile che nell’indotto Fiat”. “Per questo motivo – ha proseguito – abbiamo organizzato per domani, presso la Regione Lazio, una grande manifestazione.
Non possiamo piu’ consentire che episodi come quello di questa mattina distruggano famiglie abituate a lavorare e che oggi non hanno piu’ nessuno spiraglio”. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -