Scissione nel M5S: Venturino fonda il partito ‘L’Italia migliore’

venturino

30 mag. – Epurato dal MoVimento 5 stelle con l’accusa di aver trattenuto per se’ l’intera indennita’ di parlamentare, il vicepresidente dell’Assemblea regionale siciliana, Antonio Venturino, fonda un suo partito che battezza “L’Italia migliore” e che offre come approdo ai colleghi che in questi quasi quattro mesi di governo degli altri, non hanno avuto la possibilita’ di esercitare liberamente il proprio mandato parlamentare e che mi risulta ancora oggi, danno segnali di quel malpancismo che all’interno dell’Italia migliore, potrebbe trovare una giusta soluzione”. Venturino sostiene di volere cosi’ “raccogliere il meglio dell’esperienza del MoVimento 5 stelle, applicarne principi di moralizzazione della politica, di taglio ai costi della casta, di abolizione dei privilegi e di trasparenza della cosa pubblica, di attuazione di programmi atti al miglioramento della nostra societa’, ma con l’aggiunta di una maggiore dialettica, democrazia e tradizionale buon senso”.

Roberta Lombardi lascia carica capogruppo e attacca le ‘gole profonde’, “sei una m…a, chiunque tu sia!”

“L’Italia migliore”, afferma Venturino, impadronitosi del ‘politichese’, e’ “un nuovo soggetto politico che riesca ad aggregare persone ed idee che in questo momento hanno visto svanire la possibilita’ di quel cambiamento che avevano portato il movimento al successo del 25 febbraio. Un progetto di concretezza, di proposte non piu’ di sola protesta che nell’Italia migliore puo’ trovare la sua naturale espressione. Un progetto aperto ad accogliere l’esperienza di chi oggi vive con un certo disagio il fenomeno 5 Stelle”.



   

 

 

2 Commenti per “Scissione nel M5S: Venturino fonda il partito ‘L’Italia migliore’”

  1. dovrebbe essere proibito per legge che gli eletti all’interno di una lista possano tradire il loro mandato e fondare partiti, partitini, gruppi misti… etc etc.
    se si ricredono sulle loro posizioni (dopo aver preso i voti grazie a quelle) che si dimettano, tornino a casa, rinuncino a stipendi e diarie… e semmai si ripresentino alle prossime….

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -