Tunisia: vittoria degli integralisti islamici, niqab all’università

niqab

29 magg – Una vittoria per gli integralisti. E ora, negli atenei del Paese le ragazze potranno frequentare le lezioni o dare gli esami indossando il niqab, che finora era invece assolutamente vietato dai regolamenti universitari, per motivi di sicurezza e di regolarità degli esami.

Ora però, secondo il sito Tunisie Numerique, il governo avrebbe autorizzato la misura, alla quale mancherebbe soltanto l’ufficialità. Si tratta della vittoria politica più importante degli integralisti islamici tunisini e soprattutto dei salafiti: negli ultimi mesi infatti questo gruppo ha cercato di fare pressione il più possibile su presidi e docenti per ottenere che il niqab entrasse nelle aule universitarie.

Fino a pochi mesi fa infatti gli atenei erano considerati un fortino dello Stato laico. Ma i salafiti hanno cercato (e ottenuto, alla fine, a quanto pare) in tutti i modi, anche non leciti, di imporre il niqab: intrusioni a forza, danneggiamenti, aggressioni e pestaggi, fino alla sostituzione della bandiera nazionale con quella del movimento. Fino a che il presidente della Repubblica Marzouki ha iniziato a fare pressione, lui stesso, perché il divieto al velo integrale fosse rimosso, presentandolo come una «violazione» della libertà d’espressione. Dopo il sì al niqab, ora i salafiti potrebbero chiedere zone di preghiera nelle università o addirittura la modifica dei programmi in senso «islamico» (il giornale)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -