Getta la moglie dalle scale e le il rompe naso. Giudice: “via da casa ma e’ libero”

viol-tunBergamo, 28 mag. – E’ libero l’uomo che ieri ha buttato dalle scale la moglie facendola finire in ospedale con numerose fratture. Al processo per direttissima il giudice Raffaella Gaudino ha optato per l’allontanamento dalla casa familiare e il divieto di frequentare qualsiasi luogo abituale per la moglie. Il 48enne milanese abitante a Brignano Gera d’Adda era recidivo.

La moglie (dalla quale ha avuto un figlio che ora ha 8 anni) lo aveva gia’ cacciato di casa in passato. E lui aveva gia’ reagito con violenza: nel gennaio 2009 era entrato in casa della donna in sua assenza e aveva appiccato il fuoco, e la mattina dopo l’aveva minacciata con un coltello. Negli anni i due si erano riavvicinati ed erano tornati a vivere insieme, ma il rapporto era burrascoso.

Durante l’ennesima lite la donna gli aveva gridato “Perche’ non vai a lavorare?”, lui si era infuriato e l’aveva spinta dalle scale. La donna aveva riportato la frattura del naso, un trauma cranico e lesioni multiple giudicate guaribili in 35 giorni, mentre l’uomo era stato arrestato.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -