Austria: troppi tedeschi all’universita’, tolgono posti agli autoctoni

austria28 mag. – Rivolta in Austria contro i troppi studenti tedeschi che invadono le locali universita’, togliendo i posti agli autoctoni. La ‘Sueddeutsche Zeitung’ scrive che a indispettire gli austriaci su questa invasione accademica dalla Germania e’ il fatto che una matricola su nove e’ tedesca, mentre nelle facolta’ di psicologia non lontane dalla frontiera gli studenti tedeschi sono ormai l’80%.

La Germania vuole giovani formati e istruiti a spese degli altriLa Spagna come l’Italia: forma giovani professionisti che servono alla Germania

A riassumere la situazione e’ il quotidiano austriaco ‘Kurier’, secondo il quale il ministro della Ricerca Scientifica, Karlheinz Toechterle, ha seriamente intenzione di “dare la precedenza agli studenti locali”. La portavoce del ministro, Elisabeth Grabenweger, ha ammesso che e’ necessario reagire a questa “situazione squilibrata”

. Il ministro intende intervenire anche presso la Commissione europea, per evitare che a seguito di un eccesso di studenti stranieri si arrivi in Austria ad “atteggiamenti antieuropei”. Una delle soluzioni possibili per risolvere il problema potrebbe essere di adottare la limitazione al 25% degli iscritti stranieri, come e’ attualmente il caso nelle facolta’ di medicina.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -