Pesca: a causa delle politiche UE, flotta Sicilia perde 86 unita’ e 1.200 posti lavoro

Condividi

 

pesca27 mag. – La politica europe della pesca adottata negli ultimi anni dall’Ue ha contribuito al disastro del comparto in Sicilia, che al 31 dicembre 2012 ha contato 2.949 battelli attivi. Nel 2011 erano stati 3.035. Con gli 86 battelli in meno, hanno perso il lavoro 400 pescatori e ancora piu’ pensante e’ stata la ricaduti sull’indotto, con 800 posti in fumo.

I dati provengono dal Rapporto annuale sulla pesca e l’acquacoltura elaborato dall’Osservatorio della pesca del Mediterraneo di Mazara del Vallo, che lo presentera’ domani. Emerge inoltre che nel 2012 la stazza lorda complessiva della flotta peschereccia siciliana si e’ attestata a 51.708 GT (nel 2011: 55.778). L’eta’ media dei motopesca e’ di 33,3 anni con un ulteriore invecchiamento: dieci anni fa la media era 28 anni. Soltanto 4 battelli da pesca risultano costruiti nel 2012. (AGI)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -