Firme false alle elezioni, condannata la consigliera Pd

faienza

27 magg – Il Tribunale di Torino ha condannato a un anno e tre mesi di reclusione, con la condizionale, la consigliera provinciale del Pd Erika Faienza, ritenuta responsabile di falso in violazione della legge elettorale. Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Patrizia Caputo, la consigliera provinciale avrebbe autenticato delle firme per la lista «Piemonte Europa Ecologia», una lista a sostegno di Piero Fassino alle ultime elezioni comunali del capoluogo piemontese, senza però essere presente al momento della sottoscrizione. Faienza, assistita dall’avvocato Giampaolo Zancan, ha sempre negato ogni addebito.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -