Nascondeva un “arsenale” in garage, ultra’ del genoa in manette

bombe-e-armi

Genova 25 mag. – Nel box dell’anziana madre nascondeva un arsenale: due pistole, decine di coltelli, machete, manganelli e persino una parrucca. Per questo un noto ultra’ del Genoa, Alessandro Bianchi, 53 anni, e’ stato arrestato stamani dai carabinieri della Compagnia di San Martino.
L’arsenale era nascosto sul soppalco di un box in via Masina, a Marassi.

I militari erano stati contattati nei giorni scorsi da un condomino che aveva sentito l’esplosione di un colpo di pistola. Le indagini avevano in breve portato ad identificare Bianchi come possibile sospetto. La perquisizione ha consentito di trovare anche attrezzi per modificare le armi. Sono state sequestrate una Beretta calibro 22 ed uno scacciacani revolver modificato per sparare oltre alle altre armi. I carabinieri hanno sequestrato anche modesti quantitativi di eroina e hashish. Una seconda perquisizione e’ in atto in un locale in uso a Bianchi a Ovada. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -