Bergamo: Schiacciato dai debiti si toglie la vita nel suo negozio

suicidio25 magg -L’hanno trovato morto sabato mattina, intorno alle 9, nel suo negozio di Bergamo in via don Luigi Palazzolo. Il proprietario di una nota attività rivenditrice di prodotti per parrucchieri si è tolto la vita nella notte tra venerdì e sabato, schiacciato dalla depressione e dai tanti debiti che da mesi lo tormentavano. Debiti accumulati dopo la chiusura di un’attività (sempre legata a cosmetici e prodotti per bellezza) che per anni ha portato avanti col fratello, prima del fallimento.

Venerdì sera, prima di compiere il gesto estremo, l’imprenditore 48enne si è recato nel vicino bar di via don Palazzolo e ha chiesto alla barista “l’ultimo prosecco”. Poi, una volta rientrato nel negozio, ha deciso di farla finita.

Il corpo è stato trovato sabato mattina. Sul posto sono arrivati gli uomini del 118, che hanno potuto solo constatare la morte dell’uomo, e una pattuglia dei carabinieri. bergamonews.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -