Spagna: accolto il ricorso, torna libero presunto capo al Qaida Abu Dahdah

Abu_Dahdah-Al_Qaeda

24 MAG – Imad Eddin Barakat Yarkas, alias Abu Dahdah, ritenuto il leader di Al Qaeda in Spagna, e’ tornato oggi in liberta’ dopo aver scontato una condanna a 12 anni di carcere per appartenenza ad organizzazione terrorista. La scarcerazione – informano fonti giudiziarie citate dall’agenzia Efe – era inizialmente prevista per novembre, ma l’Audiencia Nacional ha accolto il ricorso presentato dal legale di Abu Dahdah contro il precedente computo dello sconto pena, per cui il detenuto e’ stato scarcerato dal penitenziario di Estremera (Madrid) gia’ da ieri sera.

Arrestato nel 2001, Imad Eddin Barakat Yarkas, di origini siriane e nazionalizzato spagnolo, fu condannato a 27 anni di carcere dall’Audiencia Nacional per un reato di cospirazione finalizzata a omicidio terrorista, in relazione con le stragi delle Twin Towers a New York dell’11 settembre 2001. Una pena ridotta a 12 anni dal Tribunale Supremo, che riconobbe Abu Dahdah colpevole del solo reato di appartenenza a organizzazione terrorista e lo assolse da quello di omicidio per insufficienza di prove. Inserito dagli Stati Uniti nella lista nera dei terroristi di Al Qaeda, secondo l’accusa Abu Dahdah ”conosceva i sinistri piani di immediata esecuzione” delle stragi dell’11 settembre, del quale fu ”cooperatore necessario”. (ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -