Nuovi italiani: Ergastolo al marito e 20 anni al figlio. Uccisero moglie e madre a colpi di pietre

Condividi

 

FIGLIA RIFIUTA NOZZE, UCCISA MADRE: ARRESTATI PADRE E FIGLIOBOLOGNA, 24 MAG – La Corte d’Appello di Bologna ha confermato la condanna all’ergastolo a Kahn Butt, il pakistano di 55 anni che nell’ottobre del 2010 uccise a colpi di pietra la moglie Shahnaz Begum, 46enne, a Novi di Modena.

Condanna a 20 anni confermata anche per il figlio Umair, 22enne, che insieme al padre assali’ le donne di casa e feri’ gravemente la sorella Nosheen, di un anno piu’ giovane. La ragazza rifiutava di sposarsi con una persona gradita al padre e la madre si era unita a lei.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -