Germania, gli euroscettici che minacciano la Merkel

ger24 MAGG . (euronews) “Alternativa per la Germania”. Un nome ancora poco conosciuto all’estero, ma ben noto al mondo politico tedesco. Bernd Lucke, docente di economia politica di Amburgo, è il leader del nuovo partito tedesco anti-euro. Per Lucke la moneta unica invece di unire avrebbe diviso gli europei. Secondo i sondaggi la nuova formazione euroscettica tedesca gode del sostegno di appena il 3% della popolazione. Ma la storia insegna che i sondaggi possono sbagliare.

Lucke, contrario alla politica dei salvataggi nei confronti dei paesi in difficoltà, non mette in dubbio l’esistenza dell’Europa, che potrebbe continuare a esistere anche senza la moneta unica. Con l’avvicinarsi delle elezioni parlamentari tedesche, il prossimo settembre, qualcuno inizia a credere che la rielezione di Angela Merkel sia oggi in serio pericolo. “Alternativa per la Germania” non radunerà folle oceaniche, ma il numero dei militanti (si registrano cinquecento nuove adesioni a settimana) potrebbe bastare a impedire il formarsi di un nuovo governo Merkel. La Cancelliera è avvisata.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -