Crimi: l’Italia fuori dall’euro? Non è così scontato

crimi

24 mag – ”Italia fuori dall’euro? E’ qualcosa sulla quale dobbiamo lavorare. Perche’ non e’ cosi’ scontato.
E non e’ neanche cosi’ scontato che si debba ragionare su euro si’ euro no, ma ci sono varie possibilita’, come la possibilita’ di euro a due velocita”’.

Cosi’ Vito Crimi, ospite di ”24 Mattino” su Radio 24, dopo che ieri Beppe Grillo ha rilanciato il tema di un referendum sulla moneta unica. ”Un referendum purtroppo per il nostro ordinamento non e’ possibile – ha aggiunto il capogruppo M5S al Senato -. Magari fosse introdotta anche la possibilita’ di fare referendum propositivi o consultivi e non solo abrogativi”. asca

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Crimi: l’Italia fuori dall’euro? Non è così scontato”

  1. Se uscissimo dall’euro e dall’Europa (delle banche) sarebbe il naufragio ed il fallimento conclamato del “Piano Kalergi”, cioè di tutto quell’imponente lavoro di azzeramento dei popoli europei e delle Nazioni messo in atto dalla finanza mondiale e mondialista (leggi Soros, Goldman Sachs, Rothschild & compagni di merende). Vorrebbe dire che la Seconda Guerra Mondiale, l’invasione della droga nel mondo occidentale, l’importazione di milioni di africani per meticciarci ed estinguerci come etnia europea autoctona, la crisi del 1929 e le successive… non sono servite a nulla. Quindi,mio caro Signor Crimi, non ci speri troppo che quegli squali si rassegneranno a vedere i loro piani di conquista fallire.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -