Turchia: scrittore armeno condannato a 13 mesi carcere per blasfemia

armeno

ANKARA, 22 MAG – Lo scrittore turco di origine armena Sevan Nisanyan, 57 anni, e’ stato condannato oggi per blasfemia da un tribunale di Istanbul a 13 mesi di carcere per una frase considerata offensiva per il profeta Maometto, riferisce la stampa turca.

Emma Bonino: convinto sostegno italiano alla Turchia in Europa

La sentenza interviene ad un mese da una decisione analoga contro il pianista turco di fama mondiale Fazil Say, condannato a 10 mesi con la condizionale per ”offesa ai valori religiosi di una parte della popolazione”. (ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -