Afghanistan: sposa bambina di 8 anni violentata a morte dal marito

sposa22 magg – Se confermata la vicenda sarebbe agghiacciante. Come tante di quelle che ogni giorno, nel silenzio assordante della comunità internazionale, arrivano da quel quadrante e non solo. Lei ha solo 8 anni quando il padre la vende in sposa ad un uomo, influente e ricco, del suo villaggio in Afghanistan. Per una grossa cifra. Lui ha oltre 50 anni, è già sposato, ma le nozze si fanno comunque.

Secondo le parole del cronista di guerra Mustafa Kazemi, che sul suo profilo Facebook racconta la storia e cita una fonte riservata e un medico dell’ospedale, l’uomo avrebbe voluto consumare la stessa notte. Perchè una sposa, anche se ha otto anni, per lui è una donna e così deve sottostare alle sue voglie.

Tenta di consumare il rapporto ma le proporzioni, fra un uomo di 50 anni e una bambina di 8, sono difficili da far combaciare e quindi, secondo il cronista, ecco  l’idea geniale di utilizzare un coltello per rendere possibile ciò che natura e genetica hanno reso impossibile. In un lago di sangue e fra le urla strazianti, il morboso desiderio viene consumato. La sposa bambina, però, non regge. Senza cure e senza soccorsi medici, muore all’età di otto anni. Nessuno potrà lavarla per darle una degna sepoltura. Nessuno potrà ricordarla nel dolore. Sepolta, oggi di lei non rimane più niente. Solo le sue grida inascoltate.

http://www.almaghrebiya.it/wordpress/?p=22279

Condividi l'articolo

 



   

29 Commenti per “Afghanistan: sposa bambina di 8 anni violentata a morte dal marito”

  1. come si fa a commentare questa barbarie? si rimane nell’indignazione di non poter fare nulla per evitarle……

  2. Fatto a dir poco orribile, succedono anche in Italia e nel resto del mondo.
    Viene voglia di dire che la guerra a sto punto è giustificata, ma so che non è vero. Che abbiamo culture diverse e fuori di ogni dubbio, come è vero che siamo restii a confrontarci (sia loro che noi ben inteso) eccc. ecc.. eccc (commento tagliato)

  3. imolaoggi è yna teatata talmente intellettualmente penosa da dar rabbrividire.
    E lo dice un antropologo. Non dovrebbe moderare solo i commenti di chi cerca di nn fare di tutt erba un fascio, ma anche quelli di ignoranti pusillanimi che generalizzano un panorama religioso fatto di oltre 1 miliardo di persone. Sietw scarto del giornalismo e della società.

    • Torni nuovamente a commentarci quando avrà messo d’accordo la tastiera e il pensiero.
      Arrivederci.

  4. quando si cita una fonte riservata eccc… eccc… (commento tagliato)

  5. Mi chiedo: perché non facciamo come in Svizzera che prima di dare il permesso di entrata ad uno straniero passano almeno sei mesi? E alla prima insignificante infrazione li si spedisce fuori dai cinfini con il timbro sul passaporto “PERSONA INDESIDERATA” ? Forse è un estremismo ma non si può convivere con persone che non vogliono nè accettano di convivere con noi e le nostre usanze!

  6. perche non pensate a trattare meglio le donne italiane che lavorano circa 80 ore a settimana? lavoro fuori e dentro casa mentre gli ometti ancora .. crdono di avere la colf tuttofare… ecc… eccc… eccc. (commento tagliato)

  7. È poi non dovremmo essere razzisti con sta gente

  8. Certo, è inutile nasconderlo, nelle società islamiche esistono anche questi fenomeni che definire incivili è il minimo. Ma sinceramente mi sembra ipocrita trarre da questo lo spunto per dire: “rimangano dove sono”. ECCCC. ECCC. ECC… (COMMENTO TAGLIATO)

    • CI RISPARMI LA PREDICA E SI LIMITI A COMMENTARE I FATTI ESPOSTI NELL’ARTICOLO

    • E certo… Lei ha perfettamente ragione. Su qualche milione di arabi sicuramente qualche persona per bene c’è. Il problema è capire qual’è… Nel dubbio, stiano là a casa loro, tra cammelli e sabbia, ad accopparsi tra compaesani, che in Europa di cialtroni e di problemi ne abbiamo a sufficienza e non abbiamo necessità di importarne ulteriori dall’estero, quasi fossero preziosi contributi.
      E poi, mi domando, Lei che è donna non ha mai pensato che potrebbe essere la prossima vittima?

  9. Ecco qua un bell’esempio di ISLAM! Non scordiamoci che lo stesso Maometto, com racconta la tradizione islamica, all’età di 40 anni prese in sposa una bimba di 9.
    E voi vorreste convincermi che possiamo e dobbiamo integrarci con questa gente? Ma avete una coscienza? Ma avete dei figli? Ma avete un po’ di buonsenso?
    Misogini, pedofili, poligami, violenti, cattivi nell’animo, pericolosi. Ecco come sono. Altro che integrazione e moschee. Alla larga! Alla larga!

  10. MA QUALE RELIGIONE PORCI DEL GENERE CE NE SONO OVUNQUE,SOLO CHE IN ALCUNI PAESI QUESTI ZOZZONI SI NASCONDONO DIETRO L’ISLAM ,MA IO CREDO(spero) CHE UN MUSSULMANO intelligente non approvi una barbarie simile,solo che si nascondono dietro l’islam per questo Odio i fautori dell’integrazione tipo fiorello veltroni vendola fini tanto loro che non vivono nelle borgate e non devono contendere un tozzo di pane a questa gente che viene in italia solamente per approfittare dei vantaggi che offre vivere qui rispetto al villaggio nel gambia o in quelllo moldavo.chiaramente essendo noi cosi permissivi siamo considerati coglioni da sfruttare in ogni situazione .ogni reato,domandate a un rumeno perchè delinque qui anzi che al suo paese oppure ad un magrebino,perchè in barba ad amnesty che da degli incivili a noi,le loro carceri si che li fanno cacare sotto.L’HO VISTO IO UN NERO PIANGERE MENTRE USCIVA DAL CARCERE!(SI PEURTROPPO ANCHE IO ERO LI!

  11. No No No! Non tutte le persone meritano di vivere…Queste sono le prove.

  12. Non parlate di etnia. chi fa queste cose è un apersona che farebbe lo stesso ovunque fosse nata. ECCC. ECCC.. ECC..LYS

    • SI LIMITI A COMMENTARE L’ACCADUTO E CI RIPARMI LA PREDICA.

      • Umberto Ceratti

        Concordo, basta con queste prediche buoniste. Sono diversi da noi. Culturalmente e sotto molti altri aspetti.

    • Si vergogni! Pur di difendere quella feccia Lei non ha neppur rispetto di una bambina. Si vergogni doppiamente perchè essendo donna dovrebbe avere ancor più ripugnanza per questo criminale e per coloro che come lui tollerano in una società queste usanze!
      Voi siete di quella categoia di persone che se vedete un padre sculacciare un figlio lo denunciate e gli spedite un esercito di assistenti sociali per sottrargli la creatura, mentre agli islamici perdonate tutto, anche le azioni più turpi.
      Si vergogni e taccia, indegna persona che non è altro.

    • Laura adotta un migrante…. visto che siamo tutti strumentalizzatori… dimostra con i fatti che migliaia di immigrati NON SONO UN PROBLEMA…. dimostra il DOVERE di accoglienza… avanti

  13. Possibile che la legge locale o la comunità internazionale non possano fare nulla contro questo Animale.
    Usare un coltello corrisponde a tentato omicidio.
    Comincio a pensare che possa non essere vero … o forse è perchè vorrei tanto che non lo fosse

    • francesca, non insulti il mio gatto….essere animali come lei intende non rende giustizia….magari la prossima volta li chiami mostri….

  14. no elisa pagnin… qui non parliano di una bestia… loro lo fanno!! l fanno tutti i giorni per cultura!! seguendo le orme di maometto che sposo’ una bambina di 9 anni !! e la defloro ad 11 !!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -