Direttrice del Museo del Ventaglio di Londra a Dozza il 23 maggio

COMUNICATO STAMPA

 

La direttrice del Muso del Ventaglio di Londra

(The Fan Museum Greenwich)

il 23 maggio prossimo sarà a Dozza per la visita alla mostra

 

CENTO VENTAGLI

DI CORTE E D’AUTORE

dalla collezione Aldo Dente

Rocca di Dozza

FUNdal 23 marzo al 30 giugno 2013

Hélène E. Alexander-Adda, Direttricie del Museo del Ventaglio di Londra, il 23 maggio prossimo visiterà la mostra di ventagli di corte e d’autore in corso presso la Rocca Sforzesca di Dozza.

La Direttrice, che ha introdotto il catalogo della mostra, conosce assi beni i pezzi in esposizione in Rocca ed anche il collezionista Aldo Dente che, come studioso, collabora con il  Fan Museum Greenwich, il primo museo al mondo dedicato al ventaglio in cui si conservano 4000 prestigiosissimi esemplari, tanto è vero che l’istituzione gode del patrocinio di S.A.R. Camilla Duchessa Camilla di Cornovaglia.

 

Il 23 maggio la Dottoressa Alexander-Adda potrà ammirare la strepitosa collezione di Dente nel suggestivo contesto della Rocca di Dozza, un luogo che ella stessa evoca nel catalogo della mostra come dimora del Cardinale Campeggio, Vescovo di Bologna (dal 1524 al 1539) e al tempo stesso Cardinale protettore di Inghilterra (dal 1523 al 1531), coinvolto nel divorzio di Caterina d’Aragona, prima moglie di Enrico VIII.

 

La mostra “CENTO VENTAGLI DI CORTE E D’AUTORE dalla collezione Aldo Dente” è stata realizzata “con l’adesione del Presidente della Repubblica” e sarà visitabile fino al 30 giungo prossimo.

 

Il percorso di visita si articola in due sezioni. Una di esse è dedicata ai ventagli di corte con esemplari eccellenti come quelli appartenuti alla  Regina Carlotta Mecklemburg-Strelitz (1744-1818) moglie di Giorgio III d’Inghilterra, all’Imperatrice Eugenia de Montijo (1826-1920), ultima sovrana di Francia come moglie di Napoleone III, alla corte reale di Danimarca. Fra i tanti, sono qui compresi il settecentesco e raro ventaglio da matrimonio raffigurante Luigi XVII (1785-1795) Delfino di Francia, figlio di Maria Antonietta e Luigi XVI, i ventagli nuziali della Regina Margherita di Savoia (1851-1926) e di  Elisabetta di Baviera (1837-1898), l’Imperatrice d’Austria nota come Sissi. Non meno importanti i tre ventagli nobiliari inglesi appena rientrati da Londra, dove sono stati esposti in occasione delle Olimpiadi e del Giubileo della Regina Elisabetta II. L’altra sezione di mostra riguarda i ventagli d’autore realizzati da famosi pittori alla moda a partire da metà Ottocento, fra i quali Fontaine, Chaplin, Abbema, Lemaire, J. e M. A. Donzel, Dumas, Spreafico, Cavaleri, Acerbi, Sheringham.

 

Si può così apprezzare l’abilità con cui i pittori hanno raffigurato, sulle pagine di carta o tessuto dei ventagli, scene storiche o mitologiche, paesaggi o corbeille di fiori per celebrare eventi e ricorrenze, nascite, matrimoni e lutti. La qualità artistica degli esemplari esposti non riguarda la sola pittura ma anche l’intaglio applicato alle stecche d’avorio, madreperla e tartaruga, l’ageminatura, il ricamo nonché gli splendidi pizzi ad ago malines o in  point de gaze diBruxelles.

 

La mostra si conclude con una sezione dedicata ai ventagli pubblicitari, alcune decine di esemplari che si aggiungono ai cento ventagli artistici. Sono qui esposti anche anche tre pezzi dedicati a grandi musicisti italiani di cui quest’anno si celebra l’anniversario: Giuseppe Verdi (200° della nascita) e Pietro Mascagni (150° della nascita).

Aldo Dente è un collezionista di Lugo, studioso ed esperto di  ventagli che, come tale, ha collaborato con importanti musei quali il Victoria & Albert Museum di Londra, il Fan Museum di Geenwich, il Museo di Arti Applicate di Milano, il Museo di Arte Medievale di Modena, i Civici Musei di Storia ed Arte di Trieste. Aldo Dente è stato inoltre revisore editoriale dell’Enciclopedia Ventagli da collezione per la casa editrice De Agostani International.

 

Mostra curata da Patrizia Grandi, responsabile del Museo della Rocca di Dozza, e da Aldo Dente, con presentazione di Hélène E. Alexander-Adda, direttrice del Museo del Ventaglio di Greenwich, Londra.

 

Promossa dalla Fondazione Dozza Città d’Arte e dal Comune di Dozza e realizzata con il contributo di Con.Ami, l’esposizione è visitabile nei seguenti orari:

dal martedì al sabato ore 10-12,30 e 15-18,30; domenica e festivi 10-13 e 15-19,30

 

 

Maggio 2013

 

Comune di Dozza                                                                         Fondazione Dozza Città d’Arte



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -