Bologna, i Rom contro Forza Nuova: “noi portiamo l’economia, no alle manifestazioni fasciste”

Condividi

 

«L’Italia vuole uscire dalla crisi? – ha detto Marcello Zuinisi, leader di Nazione Rom – iniziamo a includere i rom che rappresentano il rinascimento dell’economia». Nazione Rom sabato ha fatto ricorso in Prefettura, contro tutte le manifestazioni fasciste e contro il leader nazionale di Forza Nuova

19 magg – Il terreno di scontro è la questione dei rom all’Ospedale Maggiore: «Non rispettano le regole e non fanno altro che chiedere soldi nel parcheggio dell’Ospedale» dicono a gran voce gli esponenti di Forza Nuova, che appena arrivati per un presidio in via Saffi, sabato scorso intorno alle 14, si sono subito scontrati, a un centinaio di metri di distanza, con Bologna Antifascista. «Vergogna, Bologna ha la medaglia d’oro di città antifascista, andate via», gridavano i ragazzi, circa una cinquantina.

Bologna: Le barelle del Maggiore utilizzate dai nomadi per fare sesso

I manifestanti di Bologna Antifascista si sono poi spostati su Viale Silvagni, bloccata in entrambe le direzioni da polizia e carabinieri antisommossa per circa una mezzora. Il gruppo di antifascisti se l’è poi presa con le forze dell’ordine: «Siete schiavi del potere». «Bologna antifascista» recitava uno striscione. «Bologna dice no al razzismo», hanno gridato in coro. Tutto il Quartiere Porto è stato percorso a piedi dai ragazzi, con l’intento, impedito da polizia e carabinieri, di raggiungere il presidio di Forza Nuova.

Sul lato opposto, all’incrocio tra via Saffi e via Dello Scalo, mentre iniziavano a passare le prime auto della Millemiglia, una ventina di esponenti di Forza Nuova, tra banchetti e bandiere, hanno raccolto firme contro l’immigrazione.

Una  rappresentanza di Nazione Rom ha presidiato davanti l’incrocio tra via Emilia Ponente e via Prati Caprara: «L’Italia vuole uscire dalla crisi? – ha detto Marcello Zuinisi, leader di Nazione Rom – iniziamo a includere i rom che rappresentano il rinascimento dell’economia». Nazione Rom sabato ha fatto ricorso in Prefettura, contro tutte le manifestazioni fasciste e contro il leader nazionale di Forza Nuova, Roberto Fiore. I due presidi, poco distanti tra loro, non si sono incontrati, per volere del questore Vincenzo Stingone.

Condividi l'articolo

 



   

5 Commenti per “Bologna, i Rom contro Forza Nuova: “noi portiamo l’economia, no alle manifestazioni fasciste””

  1. ennio romolo epifania

    La lista dei commenti di chiara marca razzista sopra elencati e il link subdolo e pesantemente offensivo non casuale ma proditoriamente ed appositamente pubblicato al “centro”(inevitabile per chi legge) della cronaca giornalistica qui sopra pubblicati rendono chiaro a tutti in quale povero paese incivile e profondamente fascista siamo costretti a vivere… NON LASCIATECI SOLI CON QUESTI “ITAGLIOTI”(pseudo cittadini sub umane) ! ! !

    • Guarda, sei davvero uno xenofilo allucinato. Per fortuna che la gente come te in Italia è una minoranza, rumorosa, fastidiosa, ma pur sempre una minoranza.
      Ti piacciono gli zingari? Ne sei affascinato? Li ritieni un prezuioso contributo al nostro Paese?
      E allora, comprati una roulotte a vai a viverci insieme in un qualsivoglia campo nomadi, e goditeli tutti.
      Cretino!

      • Adriano Giuliano

        Gino, purtroppo vi sono talmente tanti ritardati in italia che noi veneti cerchiamo di ottenere l’indipendenza. Fummo annessi all’italia con un plebiscito fraudolento. Nella Serenissima Repubblica era vitato mendicare e gli zingari venivano cacciati da paese in paese fino a fuori la Repubblica. tuttora per questo nostro modo di pensare veniamo tacciati razzisti. Abbiamo unj modo di concepire del vivere sociale troppo diverso da altri popoli italiani, ecco perchè ci battiamo per l’indipendenza. Troppi ritardati in italia purtroppo.

    • Ennio se vuoi te ne mandiamo una dozzina sotto casa…
      o nelle tue vicinanze che ne dici?? se mi dai il tuo indirizzo te li mando..qui vicino il mio paese ce ne sono piu’ di tre di campi rom…e senz’altro sono stretti,cercano ancora terreni da occupare…verrebbero volentieri…

  2. Ci mancavano solo gli zingari per dirci quello che dovremmo fare in Italia. Siamo alle comiche finali…

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -